Volley, la Giò Volley Aprilia lascia il segno ad Isernia

Una Giò Volley Aprilia ancora vitale, capace di elevare il proprio rendimento anche in assenza di obiettivi importanti, regge nell’ultima gara del campionato, l’urto del tifo isernino, e passa al tie break al termine di una partita molto...

Una Giò Volley Aprilia ancora vitale, capace di elevare il proprio rendimento anche in assenza di obiettivi importanti, regge nell’ultima gara del campionato, l’urto del tifo isernino, e passa al tie break al termine di una partita molto combattuta, violando il PalaFraraccio di Isernia. Trova dunque l’Aprilia la soddisfazione di mettere le mani su una vittoria non facile, ripristinando proprio al termine della stagione, il rendimento esterno, rivelatosi il tallone d’Achille di una squadra capace nonostante tutto, di far sognare i propri tifosi occupando lungamente la zona verde della classifica al pari di formazioni più strutturate ed esperte.

Un Isernia agguerrito e libero dopo l’avvenuta salvezza da pressioni psicologiche, aggredisce le pontine, cercando difronte al proprio pubblico, l’ultima importante prestazione della stagione, e il riscatto dopo la sconfitta subita nella gara di andata, terminata non senza qualche polemica scaturita su alcune decisioni arbitrali. L’Aprilia, pur non subendo, patisce la spinta e l’irruenza offensiva delle isernine che al termine di due set comunque equilibrati, trovano un rassicurante ma illusorio doppio vantaggio(25-22,25-21). La gara, in apparenza finita, riaccende d’improvviso nella formazione pontina, la voglia di dare ancora al campionato con un ultimo sussulto d’orgoglio, il senso per suggellare una stagione di qualità. L’intensità si fa subito alta, amplificata dai boati con cui il PalaFraraccio segue gli scambi. La Giò Volley è determinata, l’Isernia non sta a guardare, reagisce e resta in partita in un susseguirsi di capovolgimenti di fronte ma soccombendo sul filo di lana ai vantaggi dopo una strenua difesa (25-27,25-27), concedendo la parità (2-2). Nel quinto tempo le pontine, con un avvio fulminante (1-4) timbrano una supremazia via via sempre più marcata (5-8), subendo il rabbioso e prevedibile ritorno delle Molisane (10-11), ma chiudendo (12-15) con la determinatezza dei tempi migliori, un campionato sugellato da un gruppo di splendide giocatrici, protagoniste di una stagione a tratti emozionante, andata ben oltre le aspettative.

Oggi siamo stati bravi” commenta a fine gara il tecnico pontino Tonino Federici,siamo riusciti a non perdere la calma e ad essere concreti sviluppando, senza disunirci, il nostro gioco. Finisce qui una stagione intensa e difficile, un anno vissuto insieme ad un gruppo meraviglioso al quale rivolgo un applauso per quanto ha saputo dare, dimostrando nel corso di una stagione lunga e faticosa, ma bellissima ed emozionante, grande professionalità. Ringrazio la società, il Presidente Malfatti e il Vice Aversa, per l’incondizionata disponibilità e la fiducia, e l’impegno costante e continuo nella realizzazione dei nostri comuni intenti.”

La squadra chiude con una vittoria un grande campionato” aggiunge soddisfatto il Presidente Malfatti. “Abbiamo centrato con largo anticipo il nostro obiettivo stagionale e personalmente credo sia stata una gran bella esperienza, non solo per noi, ma anche per tutti gli sportivi ed appassionati che ci hanno seguito concedendoci il loro sostegno incondizionato. Sarà questo per noi lo stimolo per perseguire con sempre maggiore impegno, l’obiettivo e la promessa di regalare in futuro a loro, ed alla città di Aprilia, una grande squadra ed un grande campionato”.

Europea 92 Isernia – Giò Volley Aprilia 2-3 (25-22,25-21,25-27,25-27,12-15)

EUROPEA 92 ISERNIA: Taddei 7, Giroldi 3, Morone 11, Vanni 9, Padua 9, Monitillo 11, Boffa (L), Tomassetti, Muzzo, Bernava n.e., Trevisiol n.e.; all. Montemurro

GIÒ VOLLEY APRILIA: 18 Gioia – 2 Kranner – 7 Caponi – 8 David – 9 Borelli F.-11 Borelli R.- 3 Antonaci – 10 Gatto – 14 Mazzoni -1 Mucciola -17 Lanzi – ALL Federici – Lacasella – D.A. Aversa – FT Morgante

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arbitri: Stefano Caretti ( Roma) – Luca Grassia (Roma)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento