rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Volley

A2: prosegue il momento negativo dell’Assitec Sant’Elia che cade anche in Calabria

Un buon primo set (perso ai vantaggi) e poco altro nella sfida vinta dalla Ranieri International Soverato

Un sapore piccante che brucia terribilmente: è questa la sensazione provata dalle giocatrici dell’Assitec Sant’Elia dopo la trasferta di ieri in Calabria per affrontare la Ranieri International Soverato nel campionato di Serie A2 di volley femminile. La squadra di casa si è imposta in tre set, nonostante un avvio di match confortante per le gialloblu ciociare. La squadra di Chiappini parte con Malinov e Korhonen a formare la diagonale, al centro Cecchi e Giambanco, in banda la statunitense Schwan con capitan Giugovaz, libero Ferrario. Risponde la squadra frusinate con Spinello al palleggio e Costagli opposto, al centro Cogliandro e Hollas, in banda Dzakovic e Ghezzi con libero Vittorio.

Gara equilibrata in avvio con le due squadre che giocano vicine nel punteggio: è Soverato a provare ad allungare con le ospiti costrette al time out sotto 13-9: al rientro la squadra di Gagliardi rosicchia punti e si riporta a meno uno, 13-12, con Chiappini che chiama anche per Soverato il suo primo time out. Squadre in parità 16-16 con la gara molto equilibrata. Più tre per la squadra di casa, 19-16, ma le laziali si rifanno sotto e pareggiano i conti nuovamente sul 19-19. Time out per Soverato. Fasi decisive del set con le contendenti appaiate sul 22-22; Korhonen porta avanti il Soverato e Gagliardi ricorre al time out, 23-22. Arrivano due palle set per Soverato dopo il punto di Korhonen, Salviato in battuta sul 24-22.

Sprecano le due opportunità le biancorosse e Sant’Elia pareggia 24-24. Giugovaz guadagna il terzo set point che Korhonen chiude 26/24. Soverato parte bene nel secondo parziale e Sant’Elia ricorre al time out, sotto 7-2. Allunga la squadra calabrese che adesso conduce 11-5 e 13-8 con le ospiti che cercano di accorciare le distanze. Adesso l’Assitec è a sole tre lunghezze, 13-10 e 15-12; allungano Giugovaz e compagne che conducono 20-15 ed è time out per le laziali.

Ci pensano Schwan e Korhonen a chiudere il set 25-18. Terzo set e Soverato sul più quattro, 7-3 e sul 9-4 coach Gagliardi chiama time out. Sant’Elia non molla e le due squadre sono distanziate di un solo punto, 11-10, con time out chiesto dalle locali. Squadre in campo con Cecchi e compagne che spingono e guadagnano un buon margine sulle ospiti, 18-11, con time out chiesto dall’Assitec. La squadra di coach Chiappini vince la gara con il punteggio di 25-14. Il tabellino del match:

RANIERI INTERNATIONAL SOVERATO-ASSITEC SANT’ELIA 3-0 (26-24, 25-18, 25-14)

SOVERATO: Malinov 2, Schwan 11, Cecchi 9, Ferrario (L), Giambanco 2, Cherepova ne, Giugovaz 12, Zuliani ne, Salviato 3, Korhonen 16, Tolotti ne, Barbaro ne. All: Luca Chiappini

ASSITEC: Spinello 2, Moschettini ne, Costagli 4, Polesella , Hollas 6, Giorgetta 1, Di Mario (L), Ghezzi 4, Dzakovic 10, Botarelli ne, Cogliandro 10, Vittorio (L). All: Nino Gagliardi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: prosegue il momento negativo dell’Assitec Sant’Elia che cade anche in Calabria

FrosinoneToday è in caricamento