rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Volley

Si chiude con un’altra vittoria la regular season della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

La squadra volsca sabato 11 maggio ha regalato tra le mura amiche del Liceo Gioberti-Simoncelli una vittoria contro i romani dell’USD Sales per 3 set a 1.

Si chiude con un’altra vittoria la regular season della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora che sabato 11 maggio ha regolato tra le mura amiche del Liceo Gioberti-Simoncelli i romani dell’USD Sales per 3 set a 1. Con questa vittoria, la 24esima su 26 incontri disputati, i bianconeri legittimano il primo posto in classifica a quota 70 punti, posizione già certa con una settimana di anticipo grazie al vantaggio di 6 lunghezze accumulato sulla diretta rivale Sempione Volley, e il +15 sulla terza Volley Life Viterbo che conquista l’ultimo pass per i playoff promozione.

Playoff che inizieranno già sabato alle ore 18.30 tra le mura amiche del Gioberti quando Sora, prima del girone B, affronterà al meglio delle tre gare, la capolista del girone A, il Green Volley Athlon, in un incontro che si preannuncia dall’altissimo contenuto tecnico.

I romani del Green Volley si presentano alla post season dopo aver dominato l’altro raggruppamento regionale totalizzando ben 74 punti frutto di 25 vittorie e di una sola sconfitta patita nel girone di andata con l’antagonista Appio Roma.

Una vera corazzata quella neroverde, costruita in estate senza punti deboli dall’esperto D.S. Riccardino Mastracchi il quale si divide tra il campo, in cui ricopre il ruolo di opposto, e la scrivania. A metà stagione, come l’anno passato, Mastracchi ha trovato anche l’accordo con la stella cubana Raydel Poey, giocatore che non ha bisogno di presentazioni e che porterà a Sora una ventata di Superlega che la cittadina sulle sponde del Liri conosce bene.

Per il resto del roster, Skoreiko e compagni dovranno vedersela con altri veri pezzi pregiati della pallavolo laziale come lo schiacciatore Mandolini, due anni fa in A2 con la Videx Grottazzolina poi bloccato da un serio infortunio a una spalla. Il centrale Davide Borraccino ex Smi Roma di serie A3, gli esperti Buffa, Russino e Palumbo, già vincitori del campionato di serie C lo scorso anno. I liberi Carosini e De Angelis spesso titolari in categorie superiori, e poi ancora i giovani Ugolini e Scavino che hanno già incontrato la Globo nella scorsa stagione. Insomma, una squadra costruita per vincere e farlo anche nettamente, ma siamo sicuri che i ragazzi del Patron Giannetti saranno determinatissimi a portare a casa il risultato.

Questo primo turno di Finale Playoff mette in palio la prima promozione in serie B nazionale, sarà un vero spareggio tra le prime classificate dei due gironi, per sancire la squadra più forte a livello regionale. A Sora sarà atteso il pubblico delle grandi occasioni vista l’importanza della posta in palio e l’elevato appeal sportivo che può regalare un match disputato dalle due migliori squadre della regione.

In caso di sconfitta dopo questa serie giocata sulle tre gare, la perdente affronterà il 9 giugno in gara secca su campo neutro, la vincente del playoff tra seconde e terze classificate.

“Abbiamo fatto una stagione incredibile - commenta coach Fabio Corsetti. Abbiamo avuto un’antagonista fortissima, il Sempione Volley, che ha vinto la coppa Lazio ed è stata protagonista di una stagione sempre con il piede sull’acceleratore come noi del resto. Alla fine, complice un infortunio, ha abbassato il livello e perso qualche punto che ci ha permesso di fatto di superarli in classifica.  Ma io lo avevo detto ai ragazzi, dopo la bellissima partita di ritorno vinta contro il Sempione per 3 a 2 in casa, se non perdiamo nemmeno un punto fino alla fine, potremmo conquistare la vetta che abbaiamo inseguito per 24 giornate. E su questo faccio i complimenti ai ragazzi, ci hanno creduto, si sono allenati senza mai risparmiarsi, ognuno di loro ha saputo fare uno step importante e ne è venuto fuori un finale di stagione strepitoso. Abbiamo alzato sempre di più il nostro livello di gioco e anche nei momenti di difficoltà ci siamo comportati da grande squadra e soprattutto da grande gruppo. Ora dobbiamo affrontare una squadra fortissima, abituata a vincere e a festeggiare promozioni, non ha punti deboli in campo e ha diverse soluzioni in panchina. Ma anche noi conosciamo il nostro valore e in queste sfide così importanti credo si parta sempre alla pari, e poi per calendario abbiamo la prima sfida in casa e vogliamo a tutti i costi mantenere l’imbattibilità casalinga e soprattutto non deludere i nostri numerosi e rumorosi sostenitori”.

Match tutto da seguire quindi, per uno degli appuntamenti pallavolistici dell’anno per la nostra provincia, sabato 18 maggio alle ore 18:30 presso la Palestra del Liceo Gioberti di Sora in via Spinelle.

Per dovere di cronaca verso l’ultimo match della regular season, mister Corsetti ha dovuto fare i conti con qualche assenza, quella di Mauti e Sili, ma allo starting six si è presentato con un sestetto sempre competitivo.In campo la diagonale Panarello-Antinori, Skoreiko e Magnante in posto 4, Caschera Christian e Caschera Rudi al centro della rete e Iafrate libero.

Sora parte subito decisa e concentrata e il set, dopo un iniziale equilibrio, prende decisamente la direzione del campo dei padroni di casa. Skoreiko non fa sconti a nessuno, la Globo spinge molto in battuta e i giovani romani, arrivati a Sora anche con qualche problema di formazione e alla disperata ricerca di punti salvezza, non riescono a trovare contromisure efficaci.

I primi due set scivolano via velocemente in favore di Panarello e compagni 25-18 e 25-14. Mister Corsetti coglie l’occasione per far rifiatare i suoi titolari e propone nel corso del match un ampio turn-over. Dentro i giovani Ciardi, Paoli, Fava, Marconi e Marsella che rispondono alla grande alle direttive del mister e, quando l’incontro sembra chiudersi agevolmente per 3-0, i ragazzi del Sales, grazie a un sussulto d’orgoglio, riescono a ribaltare l’esito del terzo set dal 24-21 al 24-26 che di fatto riapre il match sul 2-1. Match riaperto solo di fatto perché il quarto è un monologo per Iafrate e compagni che non hanno intenzione di perdere l’imbattibilità interna all’ultima giornata, e l’attacco del giovanissimo Marconi che vale il 25-11, mette fine al match e lancia la Globo alla prestigiosa sfida Finale Playoff con il Green Volley Roma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiude con un’altra vittoria la regular season della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

FrosinoneToday è in caricamento