X Memorial Nonno Gino, Giannetti: “Un torneo riuscitissimo”

Termina con successo la due giorni che ha unito la qualità sportiva all'inaugurazione materiale del PalaCoccia di Veroli come 'dimora' dell'Argos Volley

Termina nel migliore dei modi la decima edizione del memorial 'Nonno Gino', il tradizionale apripista organizzato dall'Argos Volley. Una due giorni emozionante, che ha unito la qualità sportiva al passatempo, una due giorni che si è regalata una fantastica cornice di pubblico nell'inaugurazione materiale della sua nuova dimora, il PalaCoccia di Veroli. Oltre il risultato sul campo e il tasso tecnico che ha divertito i presenti, le quattro squadre partecipanti hanno dato grande dimostrazione di fairplay e valori. Patron Giannetti e i suoi uomini hanno predisposto la solita accoglienza, cercando di far vivere un soggiorno più che piacevole ai partecipanti, loro prossimi avversari di SuperLega e sono stati ripagati con lo spettacolo delle sfide e il clima familiare e sereno che contraddistingue queste iniziative.

La classifica

Il torneo si è dunque concluso ieri: prima la finalina 3° e 4° posto tra la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora e l'Emma Villas Siena, vinta dai primi, poi la finale tra la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia e la Bcc Castellana Grotte, gara aggiudicata dai vibonesi che di fatto si piazzano primi.

Premiati e premianti

A premiare la terza e la quarta classificata sono state le donne della famiglia Giannetti, Lidia Fantini e Sabina Giannetti, mentre il senatore Gianfranco Rufa ha premiato i secondi e patron Gino Giannetti i vincitori. Il riconoscimento dell'MVP del torneo è andato a Zhukouski, palleggiatore della Tonno Callipo, premiato dall'assessore provinciale Germano Caperna. Un ringraziamento doveroso è invece quello che patron Giannetti ha riservato al sindaco di Veroli, Simone Cretaro, per la fattiva collaborazione. Un momento, poi, più evocativo e sentimentale è stato quello che ha visto il presidente Argos, Enrico Vicini, consegnare una targa ricordo del memorial proprio al figlio di nonno Gino, Vittorio Giannetti.

Soddisfatto e felice il numero uno bianconero, Gino Giannetti 

"Sicuramente un torneo riuscitissimo. Una location nuova, importante, ed a nostra disposizione per il prossimo intero anno. Ci ha fatto molto piacere inaugurarla. Sotto il profilo sportivo abbiamo fatto un'ottima prova il primo giorno, e sicuramente con un pizzico di impegno o fortuna in più saremmo anche passati. Vi ricordo, infatti, che stiamo parlando di persi a 33, 31 e 28 punti, tutti molto tirati. Un'eccellente prova, poi, la seconda giornata, dove siamo riusciti a passare contro una rivale del nostro campionato, Siena, con un roster molto importante. Sono felicissimo anche per quanto riguarda la presenza del pubblico, sicuramente in campionato avremmo ulteriori supporter. Faccio l'in bocca al lupo alle quattro squadre, che si sono trovate molto bene nella città di Veroli quindi credo abbiano già confermato le location anche per il prossimo anno sportivo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A  lui si aggiunge la voce del primo cittadino verolano, Simone Cretaro

“Il modo migliore per iniziare la gestione di questa struttura era una manifestazione di questo livello, con squadre di massima categoria e con questa collaborazione con l'Argos Volley, la stessa che ci consentirà di valorizzare la nostra struttura e mettere insieme due eccellenze, quella appunto rappresentata da questo nuovo impianto e quella di una realtà sportiva d'elite del nostro territorio. Credo sia un abbinamento vincente e sono convinto che intraprenderemo un percorso soddisfacente per noi e per l'Argos Volley".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento