Paliano, Zingaretti gira le spalle alla Selva

I proprietari quanto tempo hanno per realizzare il business plan nek monumento naturale?

In occasione della Sagra del Cesanese che si è svolta a Piglio, dopo gli interventi del Sindaco Avv. Mario Felli, del Prefetto di Frosinone Dott.ssa Emilia Zarrilli c’è stato l’intervento del presidente della Giunta Regionale Nicola Zingaretti ed alla fine ci ha concesso alcuni minuti per un’intervista.

Il Presidente gira le spalle

Dopo le domande sulla Sagra e sul vino Cesanese volevamo sapere alcune cose sulla Selva di Paliano (molti ettari di terreno ancora sono di proprietà regionale) e mai ci saremmo aspettati che il Presidente si girasse di scatto lasciandoci sul posto ed bocca aperta. Allora è facile chiedersi, ma questo è il rispetto della Regione Lazio per La Selva di Paliano? Dove sono andate a finire le promesse elettorali fatte oltre 4 anni e mezzo fa durante la precedente campagna elettorale? Chi non ricorda la sua venuta a Paliano, per supportare l’elezione dell’attuale sindaco e le critiche che gli piovvero addosso?

Ex impegni presi

Chi non ricorda che Zingaretti prese dei precisi impegni in favore della rinascita della Selva. Orbene, come ormai si saprà, la Selva, o meglio l’ex parco Uccelli è stato acquistato da privati. Oramai sono trascorsi sei mesi e non si vede nulla di nuovo all’orizzonte, a parte qualche lavoro di bonifica dei terreni nei 68 ettari. Ma quanto tempo hanno questi privati per realizzare il loro business plan, previsto nell’approvazione del Monumento Naturale Regionale?

Danni che aumentano 

Zingaretti, quindi, alle nostre domande sulla Selva gira le spalle, però la proprietà della Regione Lazio (188 ettari)  va sempre più in degrado con i danni che aumentano con il passare dei giorni. E’ necessario che la cosiddetta commissione dei saggi, o meglio i magnifici 5, presieduta dall’Assessore Regionale  Mauro Buschini si decida a far indire i bandi per assegnare lotti magari a giovani cooperative pronte ad entrare in azione o ad agricoltori che stanno dimostrando con le loro capacità organizzative di saper fare qualcosa di buono e non a gente che ha avuto la fortuna di acquistare 60 ettari di quel prezioso terreno e pieno di acqua,  per non fare nulla come la Regione Lazio. 

Sviluppo economico fermo

Così la Selva si ritrova un ente e un privato che stanno rallentando lo sviluppo dell’economia di Paliano e di tutto il comprensorio, con la complicità dell’amministrazione Comunale che non incita i privati a fare il loro dovere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento