Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | In Senato la commemorazione di Romano Misserville: il ricordo del concittadino Ruspandini

Dopo il minuto di silenzio, tra il cordoglio espresso anche dal ciociaro Rufa, le parole del senatore di Ceccano: "Eletto per la prima volta nel 1987 e primo a indossare la mascherina qui". Quella antigas, per l'inquinamento della Valle del Sacco

 

La seduta del Senato di oggi, mercoledì 20 gennaio 2021, è stata aperta dalla commemorazione del senatore e avvocato ciociaro Romano Misservillescomparso nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi. A Palazzo Madama, a distanza di cinque giorni dai funerali celebrati nella sua Ceccano, il minuto di silenzio fatto osservare dalla presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati è stato seguito, tra gli altri, dall’intervento del concittadino senatore Massimo Ruspandini. Hanno preso parte al ricordo anche i colleghi d’aula Sergio Astorre (Pd), Maurizio Gasparri (Forza Italia) e un altro ciociaro, Gianfranco Rufa (Lega). 

"Fu eletto per la prima volta nel 1987 - ha rammentato Ruspandini - Il nostro era un feudo democristiano e soprattutto andreottiano, quindi soddisfazione incredibile per la destra ciociara. Volle protestare e portare all'attenzione di tutti l'inquinamento ambientale della Valle del Sacco - ha aggiunto - Fu il primo a portare la mascherina nel Senato della Repubblica italiana". 

Il ricordo della presidente del Senato Casellati

"Uomo di grande apertura intellettuale, avvocato brillante e apprezzato giurista, Romano Misserville è stato un politico appassionato, rispettoso delle istituzioni e sempre attento alle istanze dei cittadini. Nel corso del suo lungo impegno parlamentare, seppe sempre contraddistinguersi per competenze, rigore professionale e costante apertura al confronto costruttivo. ​Profondo il legame con i territori del Lazio, con la provincia di Frosinone in particolare, che Misserville ha messo al centro di molte iniziative da lui promosse per lo sviluppo economico e la tutela delle risorse ambientali".

"​La sua progressiva transizione dalle forze politiche della destra italiana a quelle di centro non ne ha mai messo in discussione la coerenza delle idee e l'onestà intellettuale. ​Con Misserville ci ha lasciato un politico di razza; un galantuomo di grande carisma e di profonda umanità. ​Una figura sopra le righe, irriverente talvolta, protagonista di gesti eclatanti anche in quest'aula, ma certamente animata sempre dalla volontà di non far mai mancare il proprio impegno e le proprie capacità per lavorare bene nell'interesse esclusivo dell'Italia e degli italiani". 

Copyright 2021 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento