rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024

VIDEO | Coronavirus in Ciociaria: il lockdown di Alessandro e Donatella, titolari di "Caffè 2000"

Sono proprietari dello storico bar di Ceccano e genitori di Sara,11 mesi. “È lei che ci ha aiutato a superare queste giornate, è stata dura”, dice lui. “Ripartiremo con asporto e delivery”, aggiunge lei. Primo caffè a domicilio per un cliente speciale

L’amore, la famiglia e il lavoro ai tempi del Coronavirus: tutto in una storia simile a quella di tantissimi commercianti della provincia di Frosinone, ma con le sue peculiarità. È il lockdown secondo il 35enne Alessandro Urbani e la 32enne Donatella Aversa, che ormai da dieci anni hanno rilevato lo storico “Caffè 2000” di Ceccano. È il bar della centrale Piazza 25 Luglio, risale agli inizi del Novecento ed è di proprietà della famiglia di lei dal lontano 1968. Allora era dei suoi nonni paterni, Pietro e Ada, e chi lo ha frequentato ricorda ancora benissimo i gelati divorati, le schedine del Totocalcio giocate nonché la prima Tv a colori per i Mondiali di calcio del 1978. Poi il bar è passato ai suoi genitori, Mario e la compianta Cesarina, strappata all’improvviso agli affetti nel 2009 da un aneurisma.

VIDEO | Coronavirus, il lockdown dei ragazzi della 'trattoria della legalità' di Cassino

Ora, in questo 2020 che è coinciso con i 52 anni di attività e con la tremenda emergenza sanitaria e socioeconomica da Covid-19, la terza generazione firmata Aversa-Urbani si prepara a ripartire, in una versione diversa e temporanea, prima della riapertura ufficiale consentita nel prossimo mese di giugno. “Speriamo anche noi - aggiungono all’unisono i protagonisti del video-racconto al termine dello stesso - di riuscire a tramandarlo a nostra figlia”. Sara, 11 mesi. “È lei - sottolinea Alessandro - che ci ha aiutato tantissimo a superare queste giornate, è stata veramente dura, ma abbiamo riscoperto il valore della famiglia”. “Ricominceremo con l’asporto - si aggancia Donatella - Abbiamo acquistato tutto il necessario per il take away e ci stiamo organizzando anche per il ‘delivery’”. Infine, la loro dedica: “Il primo caffè a domicilio sarà per un nostro cliente speciale che se n’è andato di recente: l’indimenticabile Ingegner Tonino Olmetti”.  Questa è la vera Ceccano, non quella trasmessa nella serata del 28 aprile da Striscia la notizia.  

Ceccano, se n’è andato l’Ingegner Antonio Olmetti

Copyright 2020 Citynews

Video popolari

VIDEO | Coronavirus in Ciociaria: il lockdown di Alessandro e Donatella, titolari di "Caffè 2000"

FrosinoneToday è in caricamento