Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Colleferro, Willy Monteiro ucciso per aver cercato di placare gli animi

Nel video le immagini del luogo dove è avvenuta l'aggressione mortale. Una morte che non trova spiegazioni se non quella del bullismo e della violenza ingiustificata

 

Mentre va avanti in maniera frenetica il lavoro dei carabinieri della Compagnia di Colleferro per fare chiarezza sull’assurda morte del 20 enne di Paliano Willy Monteiro iniziano ad emergere i dettagli della notte di follia che ha sconvolto la zona tra le province di Roma e quella di Frosinone e che ci ha portato alla mente ad un altro episodio di violenza ingiustificata come quello della morte di Alberto Giannetti avvenuta alle fine del 2018 sempre nella cittadina casilina.

Quattro le persone fermate in caserma

Al momento sono quattro le persone fermate e che si trovano in caserma e che potrebbero essere accusate di omicidio preterintenzionale. I quattro, per quello che si è riuscito a ricostruire dei drammatici momenti dell’aggressione avvenuta verso le  2 e 30 della notte in largo Oberdan (tra la caserma dei Carabinieri e la strada dove ci sono diversi locali notturni. In alto il video della zona dell’aggressione), erano arrivati da poco ed avevano iniziato a discutere in maniera molto accesa con alcuni presenti. Visto che gli animi si stavano surriscaldando Willy era intervenuto per fare da paciere ed il gruppo di artenesi (due fratelli ed altri due amici) avrebbero iniziato a picchiarlo con una violenza inaudita con calci e pugni tra lo sgomento dei presenti.

Purtroppo per Willy che nel frattempo era rimasto a terra non c’è stato nulla da fare e neanche gli operatori del 118 sono riusciti a rianimarlo. Il corpo del ragazzo che dopo l’istituto alberghiero aveva trovato lavoro come chef in un ristorante di Artena si trova nell’obitorio del locale ospedale in attesa dell’autopsia.

I genitori del ragazzo Armando e Lucia e la sorella Milena questa mattina sono stati avvisati dagli uomini delle forze dell’ordine dell’immane tragedia che li aveva colpiti e con il cuore affranto sono arrivati in caserma a Colleferro.

Come detto in precedenza questo omicidio ci ha riportato alla mente quello avvenuto sempre a Colleferro a fine del 2018 e la sorella di Alberto Giannetti ci ha inviato un messaggio di cordoglio. "La famiglia di Alberto Giannetti detto il Conte – scrive la sorella Roberta - si stringe forte all'immenso dolore della famiglia di Willy Monteiro. In memoria di mio fratello rivolgo un appello alle autorità locali per ripristinare una "coscienza morale" ed occorre ridare speranza ai cittadini di Colleferro, occorre coesione sociale, senso di appartenenza verso la propria comunità, occorre identità sociale, e più attenzione verso i giovani”.

Lutto cittadino nella giornata del 7 settembre in tre città

“Nella giornata di lunedì 7 settembre, con apposita ordinanza, il Sindaco - si legge sulla pagina facebook del comune di di Colleferro - dichiarerà il lutto cittadino per la perdita di Willy Duarte Montero, il giovane che questa notte ha perso la vita in una violenta aggressione in Via Bruno Buozzi. Ci stringiamo intorno alla famiglia ed alla comunità di Paliano per questa perdita inaccettabile!”

Le parole del sindaco di Artena

"Quanto accaduto stanotte a Colleferro - spiega su facebook Angelini - è inaccettabile.Questo orribile episodio ci coinvolge e nello stesso tempo ci sconvolge. I responsabili di questo terribile fatto sarebbero nostri giovani concittadini.Questo rischia di riverberare su tutti noi un ombra di infamia e vergogna. Questo non sarebbe giusto.La verità è che questo episodio sarebbe potuto accadere in ogni parte d'Italia. Purtroppo è accaduto a noi. Artena ha tanti problemi ma ha un corpo sano. La morte intollerabile di Willy deve farci interrogare su quali valori culturali e sociali noi trasmettiamo ai nostri ragazzi. Questa tragedia investe innanzitutto la famiglia di Willy, a cui va il forte abbraccio e le più accorate condoglianze di tutta Artena, ma investe anche Paliano, Colleferro e la nostra città. Stasera insieme ai Sindaci di Paliano e Colleferro deporremo una corona di fiori sul luogo del tragico episodio.Il giorno dei funerali di Willy Artena osserverà il Lutto Cittadino.Sono sicuro di interpretare il pensiero di ogni Artenese".

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento