rotate-mobile

VIDEO | Coronavirus a Sora, De Donatis: "I casi aumentano". Tra i neo-contagiati un bambino di 7 anni

In città si passa da 29 a 34 positivi. Oltre al più giovane e a una 44enne, in un cluster familiare attenzionato, un 30enne, un 55enne e un 19enne. Gli ultimi due ricoverati a Cassino. Negativo al tampone, invece, il funzionario positivo al sierologico

"I casi aumentano su tutti i territori e aumentano anche nella nostra città", premette il sindaco di Sora Roberto De Donatis nel suo video-aggiornamento mattutino che fa seguito a quanto comunicato ieri e anticipa quanto sarà riportato nel bollettino Covid di oggi, venerdì 2 ottobre, in relazione alla provincia di Frosinone. Prima di parlare dei 5 nuovi casi, che vanno ad aggiungersi ai 7 registrati ieri e portano il totale a quota 34, la nota lieta di giornata: è negativo il tampone eseguito dal funzionario comunale risultato positivo nelle scorse ore al test sierologico. "Una buona notizia che conferma un iter perfettamente adottato da parte dell'amministrazione - ha detto a riguardo lo stesso De Donatis, lamentatosi per le polemiche, le chiacchiere e le dietrologie riguardo alla vicenda - L'amministrazione ha agito con tempestività e siamo una delle poche che ha fatto il sierologico ai propri funzionari. Abbiamo individuato un potenziale caso, lo abbiamo isolato, abbiamo messo in smart working i funzionari che lavorano nello stesso ufficio e abbiamo sanificato il palazzo comunale non appena gli operatori erano usciti dal Comune".   

Il primo cittadino di Sora, a seguire, ha commentato l'ultima ordinanza di Zingaretti, quella che dispone l'obbligo di mascherina all'aperto a qualsiasi ora ("Quello che noi - ha fatto presente il sindaco - non avremmo mai voluto ascoltare"), per poi fornire informazioni riguardo agli ultimi 5 sorani contagiati: oltre a una 44enne e un bambino di 7 anni, appartenenti allo stesso nucleo familiare ormai sotto indagine epidemiologica, un 30enne, un 55enne e un 19enne. La positività di questi ultimi due è stata accertata presso l'ospedale Santa Scolastica di Cassino, dove sono attualmente ricoverati. "Ci fa piacere, pur in un clima non propriamente disteso - ha aggiunto in conclusione De Donatis - rivolgere i nostri migliori auguri ai nonni, perché oggi ricade proprio la festa dei nonni, ai quali però dobbiamo dimostrare il nostro affetto e il nostro amore con comportamenti di responsabilità e buon senso. Quindi non andiamoli a trovare se non manteniamo distanza, mascherina e igienizzazione delle mani".  

Copyright 2020 Citynews

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Coronavirus a Sora, De Donatis: "I casi aumentano". Tra i neo-contagiati un bambino di 7 anni

FrosinoneToday è in caricamento