Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Terme romane sul fiume Cosa: trovato un mosaico che raffigura mostri marini

Il sindaco Nicola Ottaviani: "Siamo contrari a ricoprire, magari come si faceva in passato, con asfalto o cemento. Vogliamo riportare alla luce reperti che testimoniano come Frosinone, già più di 2000 anni fa, fosse al centro di grandi percorsi storici"

 

Nel mese di marzo 2021. durante l'esecuzione di saggi archeologici preventivi al rifacimento dell'impianto fognario in località Ponte della Fontana a Frosinone, sono stati individuati i resti di un edificio termale di epoca romana imperiale, che conserva parte delle originarie pavimentazioni musive e dei rivestimenti parietali marmorei degli ambienti. 

Considerata la rilevanza dell'inaspettato rinvenimento, non noto da altre fonti, la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio delle Province di Frosinone e Latina diretta da conoscitivi, per l'avvio degli opportuni provvedimenti di tutela ministeriali, in sinergia con l'amministrazione comunale di Frosinone e il Sindaco Nicola Ottaviani, che condivide la programmazione di un progetto di valorizzazione volto alla fruizione pubblica dell'area. 

Le indagini archeologiche, eseguite da un'equipe coordinata dall'archeologo Davide Pagliarosi, finora hanno messo in luce i resti di alcuni ambienti in opera reticolata e laterizia e una vasca quadrangolare, da identificare probabilmente con il frigidarium. Tra le superifici pavimentali si distingue un mosaico bicromo a soggetto marino databile nel secondo secolo dopo Cristo, con raffigurazioni rappresentative degli ambienti termali, che trova confronti iconografici nella vicina Supino e affinità stilistiche in alcuni mosaici ostiensi.

L'ubicazione del sito, attualmente accessibile da via S.Giuseppe - strada che ricalca forse una viabilità precedente - consente di confermare la frequentazione della sponda sinistra del fiume Cosa in epoca romana imperiale, probabilmente da mettere in relazione con il rinnovamento urbanistico della città di tale periodo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Copyright 2021 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento