rotate-mobile

VIDEO | Ciociaria zona rossa: approvata in Consiglio regionale la mozione che chiede più ristori e vaccini

Il documento è stato originariamente presentato dal presidente ciociaro del Consiglio regionale Buschini e, su richiesta dei consiglieri Bonafoni (Lista Zingaretti) e Righini (FdI), esteso anche alle ex (Colleferro e Carpineto) e future zone rosse

Oggi, mercoledì 10 marzo 2021, è stata approvata in Consiglio regionale la mozione a favore di misure di sostegno per la provincia di Frosinone a seguito dell'istituzione della zona rossa. Si tratta di un provvedimento, quello originariamente presentato dal presidente ciociaro del Consiglio regionale Mauro Buschini, con cui si sollecitano due azioni: un sostegno economico alle imprese, oltre ai ristori previsti dal Governo, e un incremento della disponibilità di dosi di vaccino anti Covid. Ora anche, come richiesto dai consiglieri Marta Bonafoni (Lista Zingaretti) e Giancarlo Righini (FdI), nelle ex zone rosse Colleferro e Carpineto Romano e nelle future aree che si troveranno assoggettate alla colorazione più restrittiva. 

La mozione, avallata a larghissima maggioranza per richiedere misure straordinarie di sostegno alle attività nei territori colpiti da restrizioni, è stata sottoscritta dai consiglieri Battisti, Ciacciarelli, Marcelli, Simeone, Palozzi, Righini, Mattia, Cartaginese, Ghera, Bonafoni, Capriccioli, Tidei, Lombardi, Ciani, Vincenzi, De Paolis, Novelli, Porrello, La Penna, Cacciatore, Patanè, Corrado, Leonori, Lena e Forte.

Perché la provincia di Frosinone è zona rossa e arriveranno più dosi di vaccino anti Covid

Buschini: "Necessario agire con un obiettivo comune"

“Desidero ringraziare i capigruppo in Consiglio regionale per aver consentito, in via straordinaria, l’inserimento della mozione all’ordine del giorno per nuovi ristori in provincia di Frosinone e nelle aree del Lazio colpite da misure più restrittive - dichiara il presidente del Consiglio regionale - Lo considero un gesto di grande sensibilità verso il territorio del frusinate attualmente in zona rossa. È necessario agire con un obiettivo comune - e il lavoro fatto in accordo con sindaci e amministratori frusinati per concordare le richieste va in questa direzione - per chiedere immediatamente finanziamenti alle attività colpite da misure restrittive. In Aula hanno sottoscritto il documento, esteso nella sua efficacia anche ai comuni di Colleferro e Carpineto Romano, la maggioranza dei consiglieri regionali. Rilevante, anche per la stesura della mozione, è stato il documento elaborato dalla consulta dei sindaci del sud della provincia, trasmesso dal sindaco di Cassino, Enzo Salera alla Regione”.

“Inoltre - conclude Buschini - come già richiesto dall’assessore D’Amato, che ringrazio, al commissario Figliuolo, è necessario un aumento di sieri a disposizione delle zone rosse. La Regione Lazio e la Asl di Frosinone sono pronte e organizzate per dare l’accelerazione decisiva al piano delle vaccinazioni anti Covid. Ristori adeguati e più vaccini sono punti indispensabili per superare presto questa fase difficile. Il nostro obiettivo è combattere il Covid-19 sul fronte sanitario, ma anche reagire tempestivamente allo shock economico che la pandemia sta causando”.

Copyright 2021 Citynews

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Ciociaria zona rossa: approvata in Consiglio regionale la mozione che chiede più ristori e vaccini

FrosinoneToday è in caricamento