Giovedì, 29 Luglio 2021

VIDEO | Piscina comunale ex Enal, arriva il taglio del nastro atteso da vent'anni

Storica inaugurazione quella del 21 luglio 2021: torna il "Mare di Frosinone", opera realizzata grazie alla riattivazione di un project financing. Ottaviani: "Restituito alla città uno spazio per la socializzazione". Tagliaferri: "Una vittoria di tutti"

Lo storico impianto per il nuoto di via Po, conosciuto da tutti a Frosinone con il nome di “Piscina Enal”, è stato inaugurato dal sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani nella giornata di oggi, mercoledì 21 luglio 2021. Erano presenti, tra numerosi amministratori comunali di maggioranza e opposizione, l'assessore ai Lavori Pubblici Fabio Tagliaferri, Roberto Frioni di NuovEnal, Daniele Sistopaoli di Trascoop, Daniele Del Monaco di Parsifal e la famiglia Cardamone. A impartire la benedizione alla piscina comunale è stato don Fabio, parroco della chiesa del Sacro Cuore. 

L’amministrazione Ottaviani, mediante l’assessorato ai lavori pubblici, è riuscita a sbloccare l’opera con l’approvazione di una delibera di giunta del 2018, dopo che un complicato procedimento amministrativo, trascinatosi per decenni, ne impediva ogni ipotesi di concretizzazione. Il Comune ha infatti riattivato un project financing che, grazie al coinvolgimento del privato, ha permesso la riapertura del “mare di Frosinone”.

Lo stesso privato si occuperà della gestione dell'impianto, dotato di due piscine, spogliatoi, spazio bar. Secondo le indicazioni dell’amministrazione, le tariffe praticate sono calmierate, per consentire la più ampia accessibilità a tutti, e prevedono ulteriori sconti, agevolazioni oltre che l’ingresso gratuito per particolari fasce.

Il sindaco Ottaviani: "Restituito alla città uno spazio per la socializzazione"

“L’amministrazione è orgogliosa di poter restituire alla città, alle famiglie, ai giovani, agli anziani, uno spazio deputato alla socializzazione, allo sport, allo svago, al relax, a cui accedere in tutta sicurezza - ha dichiarato il sindaco Ottaviani -  La riqualificazione e  riapertura di questa opera, attesa da decenni, ha messo in moto, inoltre, quelle energie sane di cui più abbiamo bisogno in questo particolare momento storico per fare ripartire il Paese". Il sindaco Ottaviani ha poi concluso: "L'opera rappresenta il frutto di un enorme lavoro portato avanti dagli uffici comunali per donare un bene prezioso alla collettività, nell'ottica del raggiungimento del valore della coesione sociale. Presto un'altra opera sarà restituita alla città, con l'inaugurazione della nuova sede comunale a Palazzo Munari, una sede di cui il capoluogo è stato privato a seguito del bombardamento dell'11 settembre1943".

L'assessore Tagliaferri: "Quest'opera rappresenta una vittoria di tutti i cittadini"

“La struttura di via Po potrà essere fruita al massimo da tutta la cittadinanza - ha aggiunto l’assessore Tagliaferri - La realizzazione di quest’opera costituisce una vittoria di tutti i cittadini: il complesso, ubicato nel popoloso quartiere del Sacro Cuore, tornerà ad essere un punto di riferimento di tutto il capoluogo”. Il centro, infatti, oltre a promuovere l’attività sportiva di grandi e piccoli (e a permettere, a chi lo desideri, di trascorrere dei momenti in totale relax a pochi passi da casa), potrà in futuro ospitare anche eventi e manifestazioni all’interno di una cornice unica.

Copyright 2021 Citynews

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Piscina comunale ex Enal, arriva il taglio del nastro atteso da vent'anni

FrosinoneToday è in caricamento