Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Serrone, il cielo torna a riempirsi di vele dei parapendio

Una manifestazione di due giorni che ha portato nel nord della Ciociaria oltre 50 appassionati di questo sport all’aria aperta

 

Tanta emozione nel rivedere una cinquantina di parapendio che volavano sul Serrone e nella giornata di domenica c’è stata anche la partecipazione di diverse donne che hanno fatto il volo in coppia per la prima volta e tra loro anche Sabrina e Alberto Minori due ragazzi di Serrone che hanno commentato il volo dicendo “che emozione essere libero in cielo”.

Sono stati due giorni intensi quelli che si sono vissuti a Serrone per “Vecchie e nuove glorie del parapendio”. L’emozione, ovviamente, è stata grande per una ventina di ragazzi che hanno volato per la prima volta ed alcuni addirittura riatteranno al decollo. All’iniziativa organizzata dal club Serrone Vola, ha partecipato La Pro loco, l’Amministrazione Comunale, il cui sindaco Giancarlo Proietto è stato sempre presente insieme agli amministratori e si è potuta tenere grazie agli sponsor come l’Avio, Car Service, Gianni Minori (anche fotografo dell’iniziativa), Minori Ceramiche, Macelleria Minori e altri piccoli sponsor che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione. Per la prima volta sono venute a Serrone sei aziende costruttrici di vele, per presentare i loro nuovi prodotti di diverse taglie per grandi e piccoli “Il club Serrone vola” per bocca di Loreto Rocci (video in alto) ringrazia anzitutto l’amministrazione Comunale, la Proloco e tutti i collaboratori a cominciare da quelli “Fare Verde che hanno pulito il decollo.

Peraltro ci sono stati anche voli acrobatici e da Catania è arrivato anche il presidente del Club locale perché è stata una manifestazione veramente molto sentita e partecipata, perché Monte Scalambra per loro ha sempre un fascino particolare con il suo splendido panorama sulla Valle del Sacco, ma soprattutto per gli oltre 1000 metri di volo prima di fermarsi  in località  Muriano o al Pianillo, dove hanno trovato la bella sorpresa messa loro a disposizione da un’azienda agricola. La sera tutti insieme in allegria al ristorante La Conca.

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento