Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Sciatore ciociaro cade in un dirupo in alta montagna, messo in salvo dopo oltre 6 ore di lavoro

L'uomo, di 52 anni e originario di Veroli, era impegnato in un'uscita scialpinistica sul Monte Passeggio insieme a un amico quando è scivolato per decine di metri andando a procurarsi numerosi traumi e sospette fratture, in particolare agli arti inferiori

 

Dopo oltre 6 ore di duro lavoro è stato recuperato e salvato uno sciatore ciociaro che era caduto in un dirupo sul monte Passeggio ai confini tra la provincia di Frosinone e l’Abruzzo. Si è concluso, infatti, intorno alle 18:30 di ieri un complesso intervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio per recuperare uno scialpinista ferito sui Monti Ernici, in provincia di Frosinone al confine tra Lazio e Abruzzo.

L'uomo, di 52 anni e originario di Veroli, era impegnato in un'uscita scialpinistica sul Monte Passeggio insieme a un amico quando è scivolato per decine di metri andando a procurarsi numerosi traumi e sospette fratture, in particolare agli arti inferiori.

La richiesta di soccorso da parte del compagno di escursione è arrivata alle ore 12:00 circa. Dopo alcuni tentativi di intervento dell'eliambulanza della Regione Lazio con a bordo il tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino, a causa delle avverse condizioni meteo, è stato necessario rinunciare al soccorso aereo andando ad attivare le squadre di terra del Soccorso Alpino. Il ferito risultava essere a circa 1900 metri di quota in un punto raggiungibile solo dopo alcune ore di cammino.

Salvataggio sciatore di Veroli def 2-2

Sul posto si sono dunque dirette diverse squadre del Soccorso Alpino, tra i tecnici intervenuti anche del personale sanitario del CNSAS. Una volta raggiunto l'uomo, è stato stabilizzato, posizionato su una barella e trasportato a spalla e con delle calate sul pendio tramite degli ancoraggi a terra. Un percorso molto lungo e impegnativo a causa del perdurare delle condizioni meteo avverse e del sopraggiungere del buio. Intorno alle ore 18:30, con l'arrivo a valle e la consegna del ferito all'autoambulanza, l'intervento si è concluso. Sul posto sono intervenute squadre del Soccorso Alpino provenienti dalle stazioni di Collepardo, Cassino, Roma e provincia e Latina, in totale circa 25 operatori altamente specializzati nel soccorso in ambiente impervio.

Copyright 2021 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento