Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Naso rosso, camice bianco e tanti sorrisi, allo 'Spaziani' arriva la clownterapia

Parola d'ordine: Sorriso. Il dottor Ciappotto ed il dottor Rapa Bianca hanno 'invaso' le corsie del reparto di pediatria dell'ospedale di Frosinone

 

Un ospedale sempre più a misura di bambino, in cui alle tradizionali terapie mediche vengono affiancate le innovative coterapie. Parliamo del’ospedale 'Fabrizio Spaziani' di Frosinone che nelle ultime settimane ha visto nascere due importantissimi progetti per i piccoli pazienti del reparto di Pediatria. Dopo lo start alla Pet therapy, con il prezioso aiuto dei dottori a quattro zampe Cesare e Stitch, si è dato il via anche la clownterapia con il dottor Ciappotto ed il dottor Rapa Bianca. Si tratta dell’iniziativa “Nasi Rossi in Corsia”, finanziato dall’associazione Aiutaci ad Aiutare e patrocinata dalla Asl di Frosinone, che vedrà impegnati i clown dottori dell’associazione Andrea Tudisco Onlus.

Naso rosso, camice bianco e tanti sorrisi

“Un sogno diventato realtà,- ha commentato Mattia Beccidelli di Aiutaci ad Aiutare - un sogno che ha come simboli un naso rosso, un camice bianco e tanti sorrisi. Abbiamo creduto in questa iniziativa, l'abbiamo immaginata, sognata, pensata, progettata, e oggi che è diventata realtà siamo pieni di gioia continuando ad immaginare quello che attraverso di essa si potrà realizzare. Immaginare il sorriso anche di un solo bambino, sperare di fargli trascorrere qualche ora in allegria, alleggerire la sua degenza in quel reparto, ci dà la forza e la spinta per continuare nel nostro percorso. Un ringraziamento speciale a tutto lo staff del reparto di Pediatria dell'ospedale Spaziani, alla ASL di Frosinone che ci ha dato fiducia, grazie a tutte quelle persone che vorranno sostenerci e aiutarci in questo splendido viaggio insieme”.

Cambiare il colore nelle stanze

Il dottor Ciappotto e il dottor Rapa Bianca sono presenti sia durante i prelievi del sangue, per alleviare il momento di dolore avvertito dal bambino, sia nelle corsie, dopo aver parlato con i medici e gli infermieri e aver ricevuto le dovute indicazioni: “Nelle corsie cerchiamo di cambiare la finestra delle emozioni, attraverso la micromagia e l’improvvisazione proviamo a cambiare il colore nelle stanze, spazzando via quel momento negativo, non solo dando allegria ai bimbi ma anche sostegno ai genitori. L’accoglienza del personale sanitario e del responsabile del reparto il dottor Niccoli, è stata a dir poco entusiasmante, così come è stato il benvenuto a noi riservato dai bambini, dai genitori. Per un anno saremo qui presenti con la speranza nel cuore di poter prolungare il progetto anche nei prossimi anni. Portare un sorriso in corsia è vitale".

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento