Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | "Il terremoto in Ciociaria, una possibilità molto concreta"

Questa la frase pronunciata dall’Ing. Alessandro Gabrielli, comandante provinciale dei vigili del fuoco di Frosinone a margine di un interessante incontro che si è tenuto nelle ore scorse presso l’istituto alberghiero di Fiuggi davanti a 250 alunni

 

"Il terremoto in Ciociaria una possibilità molto concreta", questa la frase pronunciata dall’Ing. Alessandro Gabrielli, comandante provinciale dei vigili del fuoco di Frosinone a margine di un interessante incontro che si è tenuto nelle ore scorse presso l’istituto alberghiero di Fiuggi davanti a 250 alunni. Ragazzi che hanno assistito ad un importante incontro per capire come comportarsi in caso di terremoto.

La frase dell’ingegner Gabrielli ci fa capire come anche in Ciociaria, come successo anche alla fine dello scorso anno, possono esserci situazioni di pericolo legate a movimenti tellurici soprattutto nella parte interna ai confini con la vicina Abruzzo.

All’incontro di Fiuggi erano presenti la preside Filomena Liberti che ha ricordato: “vogliamo diventare una scuola di prevenzione e informazione”, il Prof. Ing. Roberto Cicini che ha fatto da moderatore della giornata, il Prof. Ing. Francesco Dell’Isola professore Ordinario di scienze delle costruzioni dell’Università degli studi dell’Aquila, che ha parlato dei rischi sismici che si possono prevenire con adeguate costruzioni. Il dott Paolo Tosti, funzionario della Regione Lazio del genio vivile di Frosinone esperto delle regole antisismiche nella progettazione di nuove strutture e consolidamenti in strutture esistenti. L’ing. Patrizia Cicini, volontaria per sicurezza ed emergenza Aivem ed esperta per attività di agibilitatore sismico e gruppo tecnico di supporto in emergenza e per l’Agesci, i ragazzi scout che si impegnano moltissimo in occasione dei terremoti ed Elide Pro dell’Avis Nazionale e il Dott. Arduini dell’Avis di Alatri.

Tutti hanno cercato di far capire ai circa 250 ragazzi presenti il valore della prevenzione ma soprattutto il fatto che è lo stesso cittadino, che lo stato mette in primo piano, che deve conoscere i piani di emergenza attuati dalle amministrazioni comunali.

Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento