Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Il TAV in Ciociaria è realtà. Roma e Napoli sempre più vicine

Domenica la prima fermata del Frecciarossa nella provincia di Frosinone con la cerimonia d'inaugurazione alla presenza del Presidente Zingaretti e Battisti (Ad ferrovie dello Stato) 

 

Dopo tanta attesa è arrivato il giorno del TAV, della prima fermata della linea ad alta velocità in Ciociaria ed in particolare a Frosinone e Cassino. Il primo Frecciarossa è entrato in stazione nel Capoluogo ciociaro alle 17 e 50 di domenica 14 giugno 2020 tra due ali di folla. Tanti gli abitanti della zona che sono voluti essere presenti a questo evento storico paragonabile solo all'apertura del gtratto autostradale che ha collegato la Ciociaria con il sud Italia.

A fare gli onori di casa in questo storico pomeriggio per tutta la provincia il sindaco Nicola Ottaviani che ha parlato di fare: "sinergia per far partire a livello turistico e produttivo tutta la zona con 450 posti auto in due parcheggi che stiamo per far nascere qui in zona, ma per dare un'alternativa a chi vuole vivere in provincia come parte integrante dell'area metropolitana di Roma. Una sorta di nuova Eur". 

L'amministratore delegato di Ferrovie dello Stato il fiuggino Gianfranco Battisti ha parlato di evento storico per la sua terra di origine.  "Si concretizza una visione d'insieme ottenuta grazie al presidente Conte ed a tutta la sua squadra di Governo - spiega un emozionato Gianfranco Battisti - L'alta velocità per Frosinone la possiamo definire un evento storico per una Provincia che, a 15 anni dall'inaugurazione della Roma-Napoli, attende una valorizzazione e un inserimento in un contesto logistico più ampio che gli permetterà una crescita economica. Ci vorranno 35 minuti per arrivare a Napoli e 40 per raggiungere Roma. Ma Frosinone sarà collegata a tutto il resto della rete Av e al corridoio scandivano che si collegherà a Bari e che nel 2026 sarà pronto. Da Frosinone i passeggeri in 2 ore e mezzo potranno raggiungere anche Bari".

"Cambia in questo modo - ha aggiunto l'AD di Ferrovie dello stato - l'assetto strategico della Provincia che creerà le condizioni di un nuovo sviluppo e il rilancio di Frosinone. Nascerà una nuova forma di pendolarismo che aumenterà i valori immobiliari e porterà grandi vantaggi in termini di economia al capoluogo. Noi siamo pronti a partire introducendo il servizio già dall'estate o a fine giugno o a metà luglio ma poi vedremo con il Mit quando partire. Però è già tutto pronto".

Presenti tutti i vertici istituzionali compreso il presidente Antonio Pompeo che ha smorzato le polemiche di questi ultimi giorni parlato di territorio unito ed economici della provincia da Maurizio Stirpe, al presidente della Camera di Commercio di Frosinone Pigliacelli. 

Il presidente della Regione Lazio e segretario del PD Nicola Zingaretti ha parlato di un investimento complessivo di 18 mln di euro che cambierà completamente tutta la zona grazie alla sinergia tra la parte politica e le ferrovie dello Stato con l'amministratore delegato Battisti in primis.

"Oggi la nostra provincia - ha spiegato il Presidente Pompeo - ha staccato il primo biglietto per una nuova idea di futuro verso il quale procedere... ad Alta Velocità. Un sistema integrato di infrastrutture, opere pubbliche e potenziamento dei servizi sul territorio è la risposta migliore a un'emergenza che ha accentuato, in modo ancora più drammatico, la necessità di restituire fiducia nell'azione di ricostruzione e ripresa. Che oggi, grazie alle nuove fermate Tav di Frosinone e Cassino, rafforza una posizione logistica baricentrica tra nord e sud, diventando un'importante cerniera tra grandi città nell'ottica di un sistema di rilancio della provincia di Frosinone. Una provincia unita è una provincia che vince". 


Copyright 2020 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento