CassinateToday

Cassino, all’alt della Polizia sulla A1 cerca di far perdere le tracce e sperona la pattuglia all’inseguimento. Denunciato per ricettazione

Nel corso dei servizi di prevenzione e vigilanza effettuati dalla Polizia Stradale della Sottosezione Autostradale di Cassino,  stamani verso le ore 6.00  la pattuglia operante sulla tratta Cassino Caianello, nei pressi del chilometro 673 della...

Polizia Stradale-3

Nel corso dei servizi di prevenzione e vigilanza effettuati dalla Polizia Stradale della Sottosezione Autostradale di Cassino, stamani verso le ore 6.00 la pattuglia operante sulla tratta Cassino Caianello, nei pressi del chilometro 673 della carreggiata sud, territorio del comune di Cassino notava transitare autovettura VW Golf di colore grigio con il solo conducente a bordo.

Quest’ultimo non appena notava la presenza della Polizia accelerava l’andamento di guida, pertanto, gli operatori della Polizia Stradale decidevano di procedere al controllo segnalando opportunamente l’ALT ma per tutta risposta il conducente continuava ad accelerare e a “zigzagare” tra i veicoli presenti in carreggiata, creando notevoli pericoli alla circolazione stradale e cercando di speronare anche la pattuglia che si era posta all’inseguimento.

La pattuglia operante, immediatamente dava notizia dell’accaduto alla centrale operativa e, in considerazione del flusso veicolare era in aumento, decideva di seguire il mezzo a breve distanza chiedendo l’ausilio di altre pattuglie della Polizia Stradale.

Giunti nei pressi della progressiva chilometrica 723, ricadente nel territorio del comune di Capua, il conducente della Golf effettuava una manovra verso la corsia di emergenza e quindi prontamente gli operanti lo stringevano, impendo allo stesso di rientrare in corsia e obbligandolo a fermarsi.

Il conducente veniva immediatamente bloccato, senza dargli alcuna possibilità di fuga e veniva identificato per un ventiseienne di origine campana; l’autovettura era sicuramente compendio di furto in quanto presentava il nottolino di accensione rotto, il cruscotto lato destro e sinistro spaccato e la portiera anteriore lato guida forzata e danneggiata.

Nel cofano motore si riscontrava la manomissione dell’impianto elettrico con applicata centralina “ad hoc” per la messa in moto del veicolo senza la chiave originale.

L’uomo, quindi, veniva accompagnato presso i locali della Sottosezione Polstrada di Cassino A1 dove veniva denunciato in stato di libertà all’A.G. competente per il reato di ricettazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dagli ulteriori accertamenti effettuati sul veicolo questo risultava di provenienza furtiva e il furto già denunciato presso il Commissariato di P.S. Prati di Roma; pertanto veniva contattato il legittimo proprietario per la riconsegna del mezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento