CassinateToday

Cassino, allontanate prostitute che non avevano ottemperata all’ordine del Questore

Il Comando Compagnia Carabinieri di  Cassino in occasione del weekend ha predisposto un servizio coordinato in tutta la giurisdizione di competenza, anche con l’impiego di pattuglie di motociclisti, teso a contrastare i reati in genere, nonché...

Il Comando Compagnia Carabinieri di Cassino in occasione del weekend ha predisposto un servizio coordinato in tutta la giurisdizione di competenza, anche con l’impiego di pattuglie di motociclisti, teso a contrastare i reati in genere, nonché prevenire le “stragi del sabato sera” e porre un freno al fenomeno della prostituzione.

Nel corso delle attività venivano deferite in stato di libertà quattro giovani meretrici di nazionalità rumena domiciliate a Frosinone, in quanto non avevano ottemperato all’ordine del Questore di non far ritorno a Cassino per anni tre emesso a seguito di segnalazione di quell’Arma. Le suddette venivano individuate sulla S.P. 275 “Consorziale Fiat” in abiti succinti ad adescare clienti con balletti ammalianti eseguiti sulla carreggiata, creando in più occasioni intralcio alla viabilità. Venivano poi deferiti in stato di libertà anche due giovani cassinati trovati alla guida delle loro autovetture in stato di ebbrezza alcolica. I giovani sottoposti al test dell’etilometro in dotazione all’Arma, venivano trovati con tasso alcoolimetro superiore a quello stabilito dalla normativa vigente, con contestuale ritiro delle patenti di guida ed il sequestro amministrativo dei veicoli. Sempre nella serata di ieri, i militari della stessa Compagnia dopo un rocambolesco inseguimento riuscivano a recuperare un’autovettura asportata in Pontecorvo. Avuta notizia alla Centrale Operativa della denuncia di furto di una Fiat 500 appena ritirata dalla concessionaria, avvenuto nei pressi dell’abitazione della proprietaria a Pontecorvo, venivano immediatamente avviviate le ricerche che si concretizzavano nell’individuazione da parte dei militari operanti dell’auto trafugata, che a tutta velocità sfrecciava per le vie di Piedimonte San Germano. I malviventi, raggiunti e tallonati dopo un inseguimento protrattosi per diversi chilometri, abbandonavano il veicolo e si allontanavano nei campi circostanti. Le ricerche dei malfattori, messe in atto dai militari di Cassino e di Pontecorvo intervenuti in supporto, davano esito negativo a causa della folta vegetazione e del terreno impervio. Le indagini da parte degli investigatori proseguono al fine di individuare gli autori del furto.

SORA, DUE AQUILANI PROPOSTI PER ALLONTANAMENTO DALLA CITTÀ

A Sora, i militari del NORM della locale Compagnia, nel corso di servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio, intercettavano e controllavano due persone della provincia dell’Aquila (una già censita), mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di obiettivi sensibili di quel Centro. Ricorrendone i presupposti di legge, le stesse venivano proposte per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre;

VEROLI, 38ENNE DI FROSINONE DENUNCIATO PERCHÉ NON DOVEVA TORNARE

Veroli, i militari della locale stazione, nel corso di servizi di controllo del territorio, deferivano in stato di libertà per “inosservanza degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio” un 38enne cittadino albanese domiciliato a Frosinone e già censito. Lo stesso, già sottoposto alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Veroli per anni tre, veniva controllato dai militari operanti nel territorio di quel comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento