rotate-mobile
Cassino Cassino

Cassino, con la benedizione del vicario è partito da Montecassino 
il cammino di San Benedetto


Ha preso il via stamattina da Montecassino il Cammino di San Benedetto, in uno scenario suggestivo e unico. E’ stato dom Luigi Maria Di Bussolo, vicario dell’Abbazia, a benedire i pellegrini che hanno deciso di iniziare un percorso di fede...

Ha preso il via stamattina da Montecassino il Cammino di San Benedetto, in uno scenario suggestivo e unico. E’ stato dom Luigi Maria Di Bussolo, vicario dell’Abbazia, a benedire i pellegrini che hanno deciso di iniziare un percorso di fede irripetibile.

Si tratta della seconda edizione in Ciociaria, dopo quella dello scorso anno. Ancora una volta ad organizzare l’evento è stata la Camera di Commercio di Frosinone. Un evento che non poteva mancare in occasione del Giubileo straordinario 2016 e a cui, oltre alla Camera di Commercio di Frosinone, hanno contribuito il sistema camerale del Lazio, la Regione Lazio, la Fidal, il Cai, lo Slow food, l’associazione europea delle vie Francigene. Un viaggio di nove giorni a piedi, in bicicletta o a cavallo, con tracciati appositamente studiati e assistiti. Il presidente della Camera di Commercio Marcello Pigliacelli ha detto: “Un’emozione enorme, incredibile. Non è mai facile ripetersi, ma noi siamo consapevoli che si tratta di una sfida da vincere sotto tutti i punti di vista. Quest’anno il Cammino di San Benedetto 2016 si inserisce nel contesto dell’anno giubilare e questo dà all’evento una valenza religiosa irripetibile. Si tratta di una opportunità enorme per una esperienza di fede notevole. Poi c’è l’aspetto paesaggistico, naturalistico, culturale, artistico, storico. I “camminatori” attraverseranno un territorio unico, capace di trasmettere delle emozioni che saranno conservate nel cuore per tutta la vita”.

Stamattina un centinaio di camminatori si sono messi in marcia per la prima tappa, quella che da Montecassino porta a Roccasecca. In tutto 18,8 chilometri. La manifestazione si concluderà a Roma il 3 agosto in piazza San Pietro (per un totale di 170 chilometri), con la partecipazione all’udienza del Santo Padre. Nove le tappe. Domani sarà la volta di Roccasecca-Arpino (19,5 km), quindi, il 28, Arpino-Monte San Giovanni Campano (20,5 km). Il 29 luglio la quarta tappa: Monte San Giovanni Campano-Casamari-Veroli (14,2 km). Il 30 luglio i camminatori partiranno da Veroli e arriveranno alla Certosa di Trisulti (21,4 km). Quindi trasferimento ad Alatri. La sesta tappa è quella del 31 luglio, da Alatri agli Altipiani di Arcinazzo (24,7 km). Il 1 agosto Altipiani di Arcinazzo-Subiaco (15 km) e trasferimento a Monterotondo. Il 2 agosto Monterotondo-Roma (30 km). Nona e ultima tappa il 3 agosto: in tutto 3 chilometri da percorrere a Roma per poi arrivare a piazza San Pietro e partecipare all’udienza del Santo Padre. Un percorso di fede, che consentirà anche di esplorare le straordinarie bellezze paesaggistiche, naturalistiche, culturali, storiche e monumentali della Ciociaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, con la benedizione del vicario è partito da Montecassino 
il cammino di San Benedetto


FrosinoneToday è in caricamento