Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cassino Ferentino

Cassino, fa affiggere manifesti per un defunto non morto. Denunciato per insolvenza fraudolenta

A Cassino, i militari della locale Stazione, a conclusione di indagini, deferivano in stato di libertà un giovane del luogo, per il reato di insolvenza fraudolenta, poichè il prevenuto commissionava dei manifesti mortuari ad una agenzia di...

A Cassino, i militari della locale Stazione, a conclusione di indagini, deferivano in stato di libertà un giovane del luogo, per il reato di insolvenza fraudolenta, poichè il prevenuto commissionava dei manifesti mortuari ad una agenzia di onoranze funebri, senza pagarli. Difatti, il giorno successivo all'affissione dei necrologi, il titolare dell'agenzia veniva contattato da un parente del presunto defunto, che ne chiedeva la rimozione in quanto il decesso in esso annunciato non corrispondeva a verità. I militari operanti accertavano che a commissionare il necrologio era stato il finto morto che si rendeva poi irreperibile, senza corrispondere il dovuto all'esercente.

FERENTINO, UOMO 52ENNE DENUNCIATO PER RICETTAZIONE E GUIDA IN STATO DI EBBREZZA

Ferentino, i militari della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio di controllo del territorio deferivano in stato di libertà un 52enne del luogo, già censito per reati contro la persona ed il patrimonio, per "ricettazione" e "guida in stato di ebbrezza alcolica".

Il prevenuto, sorpreso dagli operanti alla guida di un'autovettura risultata rubata, nella decorsa giornata, in un comune limitrofo, dopo un breve inseguimento veniva bloccato ed identificato; nella circostanza, lo stesso si rifiutava inoltre di sottoporsi al prescritto test alcolemico.

L'autovettura oggetto di furto veniva restituita al legittimo proprietario.

FROSINONE, EVADE DAGLI ARRESTI DOMICILIARI PER COMMETTE UN FURTO MA NON SI ACCORGE DELLA VIDEO SORVEGLIANZA. DENUNCIATO.

E' stato scoperto grazie alle telecamere della video sorveglianza il 43enne del capoluogo ciociaro, pluri-censito per reati contro il patrimonio e la persona, che i militari del NORM della Compagnia di Frosinone nella giornata odierna hanno deferito in stato di libertà per furto con destrezza ed evasione. E' stato lui, infatti, a commettere il furto di denaro contante dalle casse di un noto esercizio commerciale di questo centro nella notte dello scorso 26 maggio, nonostante fosse sottoposto al regime degli arresti domiciliari. I militari, ricevuta la denuncia, hanno acquisito e visionato le registrazioni del sistema di video sorveglianza installato presso l'esercizio, identificando il prevenuto quale responsabile del reato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, fa affiggere manifesti per un defunto non morto. Denunciato per insolvenza fraudolenta

FrosinoneToday è in caricamento