Martedì, 19 Ottobre 2021
Cassino Cassino

Cassino, Falsi tecnici tentano di truffare anziani coniugi, che non si lasciano raggirare e contattano il 113

La Polizia di Stato ha lanciato a livello nazionale  la seconda fase della campagna di prevenzione contro le truffe agli anziani “Non siete soli #chiamatecisempre” e la Questura di Frosinone, da sempre impegnata in campagne a favore delle persone ...

La Polizia di Stato ha lanciato a livello nazionale la seconda fase della campagna di prevenzione contro le truffe agli anziani "Non siete soli #chiamatecisempre" e la Questura di Frosinone, da sempre impegnata in campagne a favore delle persone potenzialmente "indifese", proseguirà il tour informativo facendo tappa nei paesi della provincia.

Questo programma ha fatto si che sempre più gli anziani sono informati riguardo ai raggiri di cui possono rimanere vittime, riuscendo loro stessi a sventare le truffe, con una maggiore capacità di reazione e di propensione a denunciare questa tipologia di reati.

La Polizia di Stato con convegni, spot, social, giornali, programmi tv ha veicolato consigli utili agli over '65 per prevenire il fenomeno delle truffe : diffidare sempre degli sconosciuti e che il truffatore spesso si presenta come falso tecnico di gestore di servizi, come è successo ieri a Cassino.

Due uomini, infatti, fingendosi dipendenti di un ente di servizio elettrico, volevano far sottoscrivere un ingannevole contratto ad un'anziana coppia, che astutamente ha rifiutato di firmare e contattato il 113.

Gli agenti della Squadra Volante, intervenuti prontamente, hanno fermato ed identificato i falsi tecnici.

I due, di origine campana, rispettivamente di 41 e 21 anni, sono stati denunciati per il reato di tentata truffa e per entrambi è stato proposto il provvedimento del Foglio di Via Obbligatorio dal comune della Città Martire.

La Polizia di Stato rinnova l'invito "Non siete soli #chiamatecisempre" .

CASSINO, SEQUESTRATI 20 GR DI HASHISH

Il Commissariato di Cassino ha organizzato servizi mirati a prevenire il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovani.

Nella mattinata di ieri, personale del Commissariato di Cassino, con l'ausilio delle unità cinofile, nell'ambito di servizi mirati a prevenire il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti tra i giovani, ha svolto controlli presso tre istituti scolastici della Città Martire.

L'attività di polizia ha interessato anche la zona della Stazione Ferroviaria, della Villa Comunale ed i luoghi del centro cittadino dove è più elevata la presenza di persone dedite allo spaccio di droga.

Nel corso di questi servizi sono stati sequestrati 20 gr. di hashish, già confezionato in stecche pronte per il mercato illegale.

Controllate anche le persone sottoposte agli arresti domiciliari ed alla sorveglianza specialecon una segnalazione al Tribunale di Sorveglianza per l'inasprimento della pena per inottemperanza alle prescrizioni previste.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, Falsi tecnici tentano di truffare anziani coniugi, che non si lasciano raggirare e contattano il 113

FrosinoneToday è in caricamento