CassinateToday

Cassino - Frosinone, un collegamento veloce con la capitale per rilanciare la Ciociaria.

In questi giorni i pendolari della famigerata Cassino – Roma stanno chiedendo alla Regione Lazio  un collegamento ferroviario veloce da Cassino a Roma. A dare una mano a favore dei pendolari affinché in tempi brevi possa attuarsi tale richiesta...

Treno ferrovia

In questi giorni i pendolari della famigerata Cassino – Roma stanno chiedendo alla Regione Lazio un collegamento ferroviario veloce da Cassino a Roma. A dare una mano a favore dei pendolari affinché in tempi brevi possa attuarsi tale richiesta scende in campo anche Giorgio Alessandro Pacetti,

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ex Presidente della consulta Comitati Pendolari del Lazio, il quale associa il salto economico della Ciociaria con un collegamento veloce con la Capitale. La crisi che sta attanagliando la Ciociaria ormai da anni non lascia ben sperare per il futuro. La popolazione anziché aumentare decresce, il commercio è in forte difficoltà, le fabbriche continuano a chiudere e il turismo non decolla. Così stiamo assistendo al fenomeno sociale che vede sempre più giovani ciociari in cerca di lavoro lasciando le città di origine. L’unica via d’uscita è quella di creare un collegamento veloce con Roma utilizzando la linea dell'alta velocità. In questo modo si potrebbero convincere molti cittadini che risiedono nella Capitale, a trasferirsi nella ciociaria, investendo i propri risparmi nell’interland ciociaro come è avvenuto alle città che ruotano attorno alla Capitale come Colleferro, Valmonote, Zagarolo, Guidonia, ecc. Queste città, infatti hanno assistito a una crescita esponenziale di popolazione, di servizi e di sviluppo. Anche la Ciociaria potrebbe assurgere a questo ruolo. Per fare ciò si dovrebbe cercare di convincere la Regione Lazio e Trenitalia a concedere qualche collegamento veloce tra la Ciociaria e la Capitale. Anche Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali un mese fa così dichiarava: “La cosa che più ci stupisce, però, è che sia il presidente della giunta regionale, Nicola Zingaretti e l’assessore Civita, ignorano tutte le difficoltà a cui sono soggetti i pendolari che viaggiano sulla tratta in questione, tra continui ritardi e mezzi anche fatiscenti. Un minimo intoppo tecnico sulla linea ferroviaria è in grado di fermare il traffico verso la capitale per ore e ore senza che venga predisposto un percorso alternativo con mezzi su gomma. Ebbene, nonostante la grande mole di carta, di impegni, di protocolli, di annunci salvifici, prodotti fino a questo momento dalla Regione, i viaggiatori della tratta, centinaia di persone che quotidianamente si recano nella capitale per motivi di lavoro o studio, continuano a patire gli stessi disagi da anni. Treni sporchi, superaffollati, spesso in ritardo, caldi d’estate e freddi d’inverno. Non bastano gli annunci ad effetto o le dichiarazioni di svolte imminenti ed epocali, bisogna constatare i problemi e poi tentare di risolverli concretamente, non a parole e in un arco di tempo determinato. Pertanto è improcrastinabile un’azione più decisa e risolutiva da parte della Regione Lazio, al fine di pianificare, insieme a tutti gli attori della vicenda una serie di interventi per far in modo che il collegamento veloce tra la provincia di Frosinone e la Capitale sia presto realtà o quantomeno, nell’immediato, siano presi provvedimenti per far in modo che il viaggio verso Roma non sia per i pendolari la solita odissea”. Forse i pendolari stanno chiedendo troppo?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento