Cassino

Cassino, tre persone denunciate nei controlli

Nella mattinata odierna, personale del Commissariato di P.S. di Cassino, in collaborazione con le pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio di Roma e della Polizia Provinciale – Distaccamento di Cassino, nell’ambito della capillare e...

Nella mattinata odierna, personale del Commissariato di P.S. di Cassino, in collaborazione con le pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio di Roma e della Polizia Provinciale - Distaccamento di Cassino, nell'ambito della capillare e costante azione di controllo del territorio, ha ispezionato un esercizio di lavaggio a mano di veicoli, ubicato in Cervaro.

Nel corso dell'ispezione, sono state controllate le autorizzazioni comunali, il rispetto delle norme edilizie ed urbanistiche, nonché la regolarità della cessione dei fabbricati e le autorizzazioni allo scarico delle acque reflue.

Sono stati identificati cinque cittadini egiziani, uno dei quali non in regola con il permesso di soggiorno in Italia.

Gli stessi, intenti al lavaggio di veicoli, sono stati segnalati alla Direzione Territoriale dell'Ispettorato del Lavoro di Frosinone per la verifica sulla regolarità dei rispettivi rapporti di lavoro.

L'impianto controllato, è stato sottoposto a sequestro preventivo ed il titolare è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino per violazioni in materia di scarico delle acque reflue provenienti dal servizio igienico e dall'impianto di depurazione istallato a servizio dell'autolavaggio stesso e per le norme che regolano l'impiego dei lavoratori stranieri.

Sono in corso ulteriori accertamenti sulla corretta gestione dei rifiuti e lo smaltimento delle acque reflue.

Nel corso dei servizi, due cittadine albanesi sono state accompagnate presso gli Uffici del Commissariato per la loro identificazione, una delle quali è stata allontanata da Cassino con foglio di via obbligatorio, mentre l'altra è stata sanzionata poiché poneva in essere comportamenti che recavano offesa alla pubblica decenza.

Due soggetti di origini campane, controllati nell'area del mercato settimanale, sono stati deferiti all'A.G. per inosservanza del provvedimento di divieto di ritorno a Cassino emesso a loro carico dal Questore di Frosinone ed ulteriori tre individui di cui uno stranieri, sono stati allontanati con foglio di via obbligatorio.

Sono state controllate 40 persone e circa 700 veicoli con il sistema Mercurio, che ha consentito anche il sequestro amministrativo di uno di essi per mancanza della copertura assicurativa.

Infine, un 25enne campano ma residente in provincia di Isernia, è stato tratto in arresto per resistenza a P.U. e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In particolare lo stesso, alla vista della Volante che gli intimava di fermarsi, si dava a precipitosa fuga tentando di eludere il controllo

Nel corso dell'inseguimento il giovane tentava di disfarsi, lanciandolo dal finestrino, di un involucro contenente circa 50 grammi di hashish, immediatamente recuperato dagli agenti.

La fuga terminava nell'immediata periferia di Cassino quando le Volanti di questo Commissariato riuscivano a bloccarlo.

Lo stesso è stato pertanto tratto in arresto ed attualmente è a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, tre persone denunciate nei controlli

FrosinoneToday è in caricamento