menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Volante 500

Volante 500

Fiuggi –Cassino- Sora, controlli a tappeto in tutta la provincia di Frosinone

Il rafforzamento del controllo del territorio, fortemente voluto dal Questore Santarelli, che ha visto impegnati gli uomini dei Commissariati di Fiuggi, Cassino e Sora ha dato i suoi risultati. Nella giornata di ieri, in diverse località della...

Il rafforzamento del controllo del territorio, fortemente voluto dal Questore Santarelli, che ha visto impegnati gli uomini dei Commissariati di Fiuggi, Cassino e Sora ha dato i suoi risultati.

Nella giornata di ieri, in diverse località della provincia di Frosinone, sono stati effettuati controlli volti a contrastare i reati predatori e lo spaccio di sostanze stupefacenti che hanno portato a segnalare all'Autorità Giudiziaria e Amministrativa 8 persone tra cui due cittadini stranieri

Gli uomini del Commissariato di Fiuggi hanno sorpreso due giovani mentre facevano uso di sostanze stupefacenti. Nel corso della perquisizione sono stati rinvenuti e sequestrati 6 grammi di hashish e 2 grammi di marijuana, mentre i due ragazzi, di cui uno minorenne, sono stati segnalati all'Autorità Amministrativa.

Personale del Commissariato di Cassino ha denunciato due cittadini stranieri, sorpresi nella città martire, in violazione del foglio di via obbligatorio emesso nei loro confronti.

I poliziotti del Commissariato di Sora, hanno denunciato in stato di libertà un cinquantenne sorano per i reati di lesioni personali dolose e ingiuria.

Il perfetto coordinamento della Forze di Polizia, che ha visto sul campo anche gli uomini della Polizia Stradale, ha permesso di denunciare all'autorità giudiziaria, 2 cittadini per guida sotto l'effetto di alcol e sostanze stupefacenti, mentre un trentenne campano è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari per il reato di furto aggravato.

CASSINO, SONO STATI EFFETTUATI CONTROLLI STRAORDINARI DEL TERRITORIO CON L'AUSILIO DI 3 PATTUGLIE DEL REPARTO PREVENZIONE CRIMINE CAMPANIA.

La Polizia di Stato ha messo in atto, da un lato servizi di prevenzione contro i reati predatori attraverso il monitoraggio dei transiti automobilistici registrati in città e dall'altro, sempre in un ottica di prevenzione, sono stati svolti servizi antidroga per l'individuazione di chi illecitamente sfrutta il fenomeno.

Come disposto dal Questore di Frosinone, al fine di alzare il livello di sicurezza in città, i poliziotti del Commissariato e del Reparto Prevenzione Crimine, con il contributo del cane poliziotto, hanno passato al setaccio luoghi di ritrovo e locali abitualmente frequentati dai giovani, le adiacenze di istituti scolastici, la stazione ferroviaria e dei pullman.

Un bilancio positivo ha concluso l'attività della Polizia di Stato con 75 veicoli controllati, 97 persone identificate, 7 contravvenzioni al Codice della Strada, 4 patenti ritirate ed un sequestro amministrativo di una autovettura.

E proprio con il rafforzamento della presenza sul territorio della Polizia di Stato che è possibile assicurare una maggiore prevenzione.

IL DOPOPARTITA FROSINONE-PERUGIA :FERITI DUE POLIZIOTTI LA POLIZIA DI STATO RICOSTRUISCE I FATTI . IMMAGINI AL VAGLIO DEGLI INVESTIGATORI

Al termine dell'attesa partita Frosinone ­ Perugia si sono registrati alcuni episodi di tensione.

Durante le fasi del deflusso uno sparuto gruppo di tifosi locali si è avvicinato nell'area riservata al parcheggio della tifoseria ospite.

Per evitare il contatto i giovani canarini vengono bloccati ed allontanati da una squadra del Reparto Mobile; proprio in questa circostanza restano lievemente feriti due agenti.

Altro episodio ha invece riguardato circa 150 tifosi perugini che avendo notato la presenza di supporters del Frosinone ne hanno cercato il contatto, evitato dal cordone di uomini dei reparti inquadrati grazie ad una carica di alleggerimento.

Sono al vaglio degli investigatori tutte le immagini registrate sia dal personale di Polizia Scientifica che quelle ottenute grazie alle videoriprese delle microtelecamere posizionate su bavero del personale del Reparto Mobile.

Per individuare i responsabili di quanto accaduto sono al lavoro gli uffici Digos della Questura di Frosinone e della Questura di Perugia.

I filmati acquisiti, inoltre, hanno consentito di identificare 4 autori dell'accensione e lancio di artifizi pirotecnici all'interno delle due opposte curve, nei cui confronti saranno adottati i provvedimenti previsti dalla normativa vigente.

Frosinone Partita calcio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento