menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, Abbruzzese (FI): dg non ha rispettato impegni. Dai sindaci mi aspetto pollice verso

“La Mastrobuono potrà anche difendersi nel confronto con la Conferenza dei Sindaci, convocata per esaminare il suo operato, ma è evidente che il direttore generale della Asl di Frosinone non ha mantenuto nessuno dei tanti impegni presi con i primi...

"La Mastrobuono potrà anche difendersi nel confronto con la Conferenza dei Sindaci, convocata per esaminare il suo operato, ma è evidente che il direttore generale della Asl di Frosinone non ha mantenuto nessuno dei tanti impegni presi con i primi cittadini, grazie ai quali ha "blindato" l'approvazione dell'atto aziendale". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia.

"Va, infatti, rimarcato che la manager aveva garantito e scritto sul provvedimento della Asl che si sarebbero al più presto attivate le procedure e le specialità per poter aspirare all'attivazione del Dea di II Livello presso l'Ospedale "Spaziani" di Frosinone. Purtroppo, nella struttura sanitaria del capoluogo non ci sono state tangibili modifiche che potrebbero far pensare ad una imminente organizzazione, anzi le criticità sembrano aumentare. Dopo il pronto soccorso, in perenne sofferenza, anche la pediatria stenta a garantire i servizi a causa della carenza di personale.

Presso il Santa Scolastica di Cassino, invece, ci si aspettava la grande rivoluzione, più volte annunciata dalla Mastrobuono, invece l'ospedale continua ad essere in sofferenza, non si riesce nemmeno a garantire l'attività delle sale operatoria. Non ci sono anestesisti ed il centro trasfusionale funziona a singhiozzo, non esiste nemmeno la disponibilità di un tecnico per l'assegnazione delle sacche di plasma. Una situazione insostenibile considerate le croniche difficoltà del pronto soccorso ed addirittura le criticità nel mese di settembre per trasportare anche i pazienti deceduti in camera mortuaria.

Stesso discorso per il Santissima Trinità di Sora dove si attendono le fantomatiche iniziative per la definizione dell'importante Polo Oncologico.

Poi ci sono tutte le vicende legate all'ospedale San Benedetto di Alatri, dove è stato chiuso il reparto di ginecologia e ostetricia ed aperta la Casa della Maternità che, secondo testimonianze attendibili, non sembra essere ancora idonea ad accudire al 100% l'utenza. Parliamo del taglio di una delle eccellenze sanitarie di questo territorio, sacrificata per una pseudo spending review che non tiene conto della salute dei cittadini.

Pertanto credo sia impossibile promuovere il lavoro del direttore generale e sarebbe anche illogico viste le continue lamentale che gli stessi sindaci ed moltissimi cittadini hanno espresso tramite i media locali. Spero quindi in un categorico pollice verso". Ha concluso Abbruzzese.

FROSINONE, ABBRUZZESE (FI): CAOS REPARTO PEDIATRIA, FRUTTO DELLA GRANDE RIVOLUZIONE TARGATA ZINGARETTI E MASTROBUONO

"I grandi disagi del reparto di pediatria dell'ospedale Spaziani di Frosinone sono il frutto della grande riorganizzazione del sistema sanitario locale da parte del direttore generale della Asl di Frosinone. Dopo il depotenziamento del San Benedetto di Alatri dove è stato chiuso il reparto di ginecologia ed ostetricia, attivata una Casa della maternità che non funziona e fatto funzionare una pediatria a singhiozzo, che cosa ci dovevamo aspettare? E' logico che l'utenza anche sotto indicazioni implicita della Asl ha preso d'assalto lo Spaziani, andato subito in difficoltà a causa della cronica carenza di personale". Lo ha dchiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio.

"Le condizioni in cui si lavora nel.reparto di pediatria a Frosinone rappresentano l'ennesima tegola su una sanità ormai allo sbando e su cui sia Zingaretti che la Mastrobuono continuano a perseverare pur essendo palese a tutti l'enefficacia del modello elaborato.

Ricordo, infatti, che oltre alle strutture sanitarie del capoluogo e di Alatri, anche quelle di Cassino e Sora sono a rischio default. Sono molti i reparti sotto stress e molti anche i disservizi che subiscono quotidianamente i pazienti. Tale stato di cose non fa altro che alimentare un clima di tensione tra i cittadini, ormai esasperati, ed il personale medico sottoposto, da tempo, a turni massacranti e cerca di fare del tutto per garantire le prestazioni.

Lunedì si riunirà la conferenza dei Sindaci per valutare l'operato della Mastrobuono. Auspico, quindi, una sonora boccatura della manager che, attuando nei minimi dettagli la politica del suo mentore. Infatti secondo il "Zingaretti style"non ha mantenuto nessuno dei tanti impegni assunti con i primi cittadini per farsi approvare l'atto aziendale.

Una volta archiviata questa pratica, spero che il governatore faccia presto a designare un nuovo direttore generale, figlio di questa terra e quindi desideroso di risolvere al più presto le principali criticità del sistema sanitario della Provincia di Frosinone". Ha concluso Abbruzzese.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento