Martedì, 26 Ottobre 2021
Cassino Sora

Piglio, arrestato due volte nella stessa giornata.  Ferentino  fermato  un minore

Nel pomeriggio di ieri in Piglio i militari della locale Stazione traevano in arresto un 57enne in esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Roma, dovendo scontare la pena della reclusione di mesi quattro per violazione di...

Nel pomeriggio di ieri in Piglio i militari della locale Stazione traevano in arresto un 57enne in esecuzione all'ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Roma, dovendo scontare la pena della reclusione di mesi quattro per violazione di sigilli.

L'arrestato veniva tradotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari. I militari di Piglio nella decorsa notte, durante un controllo del territorio, notavano il medesimo individuo che, non ottemperando agli obblighi impostigli dall'Autorità Giudiziaria, girovagava nelle vie del centro del paese, fuori dalla propria abitazione.

Per tale motivo gli operanti arrestavano nuovamente per evasione il 57enne che, dopo le formalità' di rito, veniva condotto presso il proprio domicilio in regime degli arresti domiciliari.

Nella mattinata odierna i carabinieri della Stazione di Ferentino davano esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare disposta dal Tribunale Minori di Roma a carico di un giovane del posto per i reati di rapina, furto, ricettazione, lesioni personali e favoreggiamento personale in concorso.

Tale arresto segna la conclusione di una complessa attività di polizia giudiziaria denominata "Bad boys" iniziata nel mese giugno 2014 con l'arresto, su o.c.c. emesso dal Tribunale di Frosinone, di altri tre individui, maggiorenni, facenti parte del medesimo sodalizio criminale. Il minorenne veniva condotto presso la propria abitazione e sottoposto al regime degli arresti domiciliari

COMPAGNIA DI CASSINO

In data odierna in Cassino i carabinieri i della Stazione di Cervaro traevano in arresto un 35enne nei cui confronti la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino aveva emesso l'Ordine di Esecuzione di pena detentiva, dovendo espiare anni 6 mesi 1 e giorni 29 di reclusione per "traffico e spaccio di sostanze stupefacenti". L'arrestato, dopo le formalità di rito, veniva associato presso la Casa Circondariale di Cassino, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

COMPAGNIA DI SORA

Nel pomeriggio di ieri in Sora i carabinieri dell'Aliquota Radiomobile della locale Compagnia denunciavano una 34enne per aver impedito ad un autobus Cotral di proseguire la propria corsa. La donna, che pretendeva di salire sull'autobus in un posto giudicato dall'autista pericoloso, poiché privo di fermata, inscenava una protesta arrampicandosi sul parabrezza ed impedendo la marcia del mezzo. L'intervento dei militari permetteva il regolare ripristino del servizio che accusava un ritardo di circa 60 minuti. In mattinata, gli stessi militari, denunciavano in stato libertà un giovane di nazionalità rumena, residente nel casertano, poiché al momento del controllo risultava gravato da provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Sora, per la durata di anni tre, emesso nel 2013 dalla Questura di Frosinone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piglio, arrestato due volte nella stessa giornata.  Ferentino  fermato  un minore

FrosinoneToday è in caricamento