CassinateToday

Regione, Abbruzzese (fi): Zingaretti e Buschini nuociono gravemente alla salute

Rimaniamo allibiti dalle dichiarazioni dell'assessore all'ambiente della Regione Lazio, Mauro Buschini in merito alla realizzazione di uno stabilimento per la lavorazione di rifiuti ospedalieri pericolosi nel territorio di Cassino.

Mario Abbruzzese-4

Rimaniamo allibiti dalle dichiarazioni dell'assessore all'ambiente della Regione Lazio, Mauro Buschini in merito alla realizzazione di uno stabilimento per la lavorazione di rifiuti ospedalieri pericolosi nel territorio di Cassino. La autorizzazione concesse alla societa sono state conferite nel 2015, lui c'era eccome e non poteva non sapere. Ormai é palese che Zingaretti e il centro sinistra nuociono gravemente alla salute dei cittadini del Lazio Meridionale". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Isituzionali.

"I cittadini di questo territorio sono stufi di essere sempre al centro del dibattito e dell'assegnazione di rifiuti. E' impensabile autorizzare altri possibili impianti di smaltimento, ma Zingaretti e compagni continuano a perseverar e rilanciare autorizzazione senza tener conto delle criticitá che riscontrato i residenti. La provincia di Frosinone continua ad essere tempestata da progetti per il trattamento e lo smaltimento di rifiuti di ogni genere. Nella fattispecie c’è quello ad Anagni dell’Ipercompost (27mila ton. all’anno) che è attualmente sottoposto al procedimento di Valutazione d’impatto ambientale (VIA) in Regione. E poi il progetto Recall a Patrica (100mila ton all’anno), quello di Ares Ambiente a Piedimonte San Germano (70.000 ton) per il quale è in corso un contenzioso. Sommando i progetti a circa 300mila tonnellate di rifiuti organici all’anno. La metà di quelli prodotti nel Lazio nel 2015 (446.749 tonnellate in base ai dati Ispra), undici volte di più di quelli della provincia di Frosinone (26.832 ton). redo che l'impegno che la Regione deve prendere di fronte alla massima assmblea del Lazio e davanti all'opinione pubblica è quello di monitorare meglio il processo realtivo allo smaltimento e lasciare in pace la Ciociaria che in termini di accoglienza rifiuti ha gia dato molto". Ha concluso Abbruzzese.

SANITA; ABBRUZZESE (FI): AMBUFEST ENNESIMO FALLIMENTO DI ZINGARETTI

"IL progetto Ambufest è l'ennesimo fallimento nella politica sanitaria gestita dal governatore Nicola Zingaretti. Quello che avrebbe dovuto rappresentare una risposta epocale alle criticità del sistema sanitario, insieme alle case della salute si è invece rivelato, come volevasi dimostrare, un buco nell'acqua". Lo ha dichiarato il consigliere regionale di Forza Italia Mario Abbruzzese e presidente della Commissione speciale Riforme Istituzionali.

"Sarebbero dovuti essere dei punti in cui accogliere i cittadini per evitare che si accumulassero nelle sale d'attesa dei pronto soccorso invece non sono riusciti a sostenere le promesse. I Cittadini continuano a riversarsi come di consueto nei pronto soccorsi degli strutture sanitarie della provincia di Frosinone, di Latina e di tutta la regione, forse per scarsa fiducia nelle strutture o forse per la scarsa informazione. Un servizio nato per gestire tutti quei pazienti con patologie di codice bianco e verde quindi che si possono curare in breve oppure che devono essere destinati a visite specialistiche diagnostiche non hanno trovato che però non ha dato i suoi frutti. I pronto soccorso sono sempre più affollati e difficili da gestire a causa della mancanza di personale sanitario. E per questo caos non possiamo che ringraziare la lungimiranza del commissario ad acta Nicola Zingaretti. Il presidente della Regione continua a non farne una buona. Con la salute delle persone non si scherza e soprattutto i cittadini sono stufi di essere presi in giro. Servono delle risposte concrete e non dei progetti che non vengono realizzati se non sulle brochure informative. Ma se non ha combinato nulla i buono nei quattro anni e mezzo trascorsi non credo che si potrà migliorare il trand in questi mesi che ci separano dalla fine del suo mandato" Ha concluso il consigliere regionale di Forza Italia Mario Abbruzzes

REGIONE; ABBRUZZESE (FI): ZINGARETTI RIFERISCA IN MERITO A VICENDE GIUDIZIARIE CHE COINVOLGONO DE LIPSIS

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ho presentato una interrogazione al presidente della giunta Regionale, Nicola Zingaretti chiedendogli di riferire su quali provvedimenti intende attuare, in seguito alle risultanze delle vicende giudiziarie che hanno coinvolto il Commissario Straordinario del Consorzio di Bonifica Unico della Provincia di Frosinone (nominato con Decreto del Presidente della Regione Lazio) al fine di tutelare la credibilità del Consorzio di Bonifica, nonché delle attività che lo stesso svolge sul territorio della Provincia di Frosinone a favore dei cittadini e imprese".

. Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionale. " Sono di pubblico dominio le vicende legate all’inchiesta aperta dalla Procura di Palermo in seguito alle indagini condotte dai Carabinieri di Palermo e Trapani per corruzione nel trasporto marittimo, per le presunte azioni svolte al fine di avvantaggiare la compagnia marittima Liberty Lines. Tale indagine ha portato all’arresto di Ettore Morace, armatore campano Ad della Liberty Lines, il deputato regionale e candidato alle amministrative di Trapani,Girolamo Fazio, il funzionario regionale Giuseppe Montalto. L'indagine ha portato alla sospensione dal pubblico ufficio del carabiniere, ex Ros, Orazio Gisabella, alle dimissioni del sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Simona Vicari indagata per concorso in corruzione insieme al parlamentare Marcello Di Caterina e il Presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta. Di rilievo investigativo risulta anche il capitolo dedicato a una sentenza del Tar Sicilia, che aveva creato delle problematiche tecniche relative a bandi di gara d'interesse della Liberty Lines. Abbiamo appreso che negli atti di legge un coinvolgimento, di Raffaele De Lipsis, ex presidente del Consiglio di giustizia amministrativa della Sicilia. Risulterebbe che De Lipsis abbia chiamato Claudio Zucchelli, attuale Presidente del Consiglio di giustizia amministrativa della Sicilia al fine di chiedere un incontro avente come oggetto la trattazione del ricorso presentato dalla compagnia di navigazione. Risulterebbe dall’ordinanza che: "Girolamo Fazio abbia sottoposto all’attenzione delmagistrato amministrativo in quiescenza Raffaele De Lipsis (già presidente del Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione siciliana) la sentenza con cui il Tar rigettava il ricorso presentato da Ustica Lines contro il provvedimento di annullamento in autotutela adottato da una dirigente regionale. Come si legge nell’ordinanza il deputato regionale Fazio sarebbe riuscito a ottenere un’intercessione da parte di De Lipsis per “caldeggiare le ragioni e gli interessi di della compagnia di navigazione Liberty Lines presso Claudio Zucchelli, attuale presidente del Cga per la Regione siciliana in vista della trattazione, nella sede giurisdizionale, del ricorso in appello. E' palese che il presidente Zingaretti debba fornire spiegazioni in quanto De Lipsis è stato nominato dal Presidente nel ruolo di Commissario Straordinario del Consorzio di Bonifica Unico della Provincia di Frosinone allo scopo di rendere effettiva la fusione (prevista della legge regionale 10 agosto 2016, n. 12 recante “Disposizioni per la semplificazione, la competitività e lo sviluppo della regione) dei Consorzi di Bonifica "A Sud di Anagni, Valle del Liri e Conca di Sora". Visto che a distanza di 6 mesi dalla nomina non è stato prodotto alcun atto o azione allo scopo suddetto e che assistiamo da anni ormai a un siparietto continuo basato su annunci e proclami inneggianti ad una amministrazione basata sui principi di trasparenza, legalità e rispetto delle regole che, ovviamente, non trova riscontro negli atteggiamenti del governo regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento