rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Cassino

Regione, Abbruzzese (FI);per bacino 8 Cotral solo assunzioni virtuali

" Ancora una volta ho dovuto scrivere all’ad di Cotral, Arrigo Giana e per conoscenza al presidente Zingaretti ed all’assessore alla Mobilità Michele Civita per evidenziare una circostanza veramente sgradevole, che non esiterò a sottoporre alle...

" Ancora una volta ho dovuto scrivere all’ad di Cotral, Arrigo Giana e per conoscenza al presidente Zingaretti ed all’assessore alla Mobilità Michele Civita per evidenziare una circostanza veramente sgradevole, che non esiterò a sottoporre alle competenti autorità giudiziaria, qualora non si provveda immediatamente, da un lato, al blocco dei trasferimenti, dall’altra, alla contestuale assunzione delle candidature selezionate da Cotral per il Bacino n.8 (Villa Santa Lucia, Cassino, Gaeta, Minturno e Pontecorvo). Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese consigliere regionale di Forza Italia del Lazio.

“Accade, infatti, - spiega Abbruzzese - che per il famoso bacino 8 sono state selezionate da CO.TRA.L., 22 persone, di cui soltanto 11 ritenute idonee. Di queste 11 idoneità, 2 sono di Villa Santo Stefano (FR), 1 di Pontecorvo (FR) e 1 di Minturno (LT)., ma nessuna di queste è stata poi realmente assunta dall’Azienda. In pratica, si fanno selezioni, meramente virtuali, per il suddetto bacino 8, ma poi nella realtà si continua ad utilizzare, anzi ad abusare, dell’istituto dei trasferimenti, già ampiamente denunciati sia con la precedente mia del 18/09/2015, sia con interrogazioni all’Assessore competente.

A mio modo di vedere, questo escamotage delle selezioni fittizie, costituisce un vero e proprio trucco amministrativo ai danni dell’utenza. Peraltro, con un ulteriore danno economico per l’Azienda, perché per queste selezioni si spendono comunque delle risorse finanziarie e con una colossale censurabile mortificazione delle aspettative dei giovani che partecipano alla selezione, convinti di essere poi assunti in caso di superamento delle prove. Questa situazione non era tollerabile prima e non lo è ancora di più oggi, alla luce dello svelato stratagemma.

INFRASTRUTTURE, SIMEONE (FI): “SU ROMA – LATINA, RIMPALLO DI RESPONSABILITA’ TRA GOVERNO E ZINGARETTI PESA SOLO SU IMPRESE E CITTADINI. PRONTA INTERROGAZIONE URGENTE” “Sulla realizzazione della Roma – Latina, stiamo assistendo ad un rimpallo di responsabilità tra Governo e Regione Lazio a danno delle imprese e dei cittadini. Un teatrino, che ha quale palcoscenico primario l’irresponsabilità politica ed amministrativa del centrosinistra, che continua ad ampliare il gap economico tra il Lazio e il resto dell’Italia e dell’Europa. Un gioco al massacro che non ci interessa. Come non interessa ai cittadini e alle imprese che da oltre trenta anni attendono una “via” per lo sviluppo. Non interessa alla provincia di Latina che a suon di annunci sta morendo di isolamento. Non interessa ai cittadini che continuano, ogni giorno, a confrontarsi con una strada come la Pontina dove il numero di incidenti ormai è superiore a quello dei chilometri necessari a raggiungere Roma. Realizzare la Roma – Latina non significa solo dotare il sistema infrastrutturale del Lazio, della provincia di Latina e dell’Italia, di un’opera indispensabile ma significa sbloccare il futuro di migliaia di imprese penalizzate dall’incapacità politica di agire e fare delle scelte. Lo dimostra il fatto che circa un mese fa, e in contemporanea, il ministro Delrio abbia detto che la competenza è della Regione e che il Governo ha fatto quanto in suo potere, mentre l’assessore Refrigeri che si diceva in attesa della decisione del Governo sulla realizzazione dell’opera e Zingaretti, a chiosa, che confermava che la procedura amministrativa sta andando avanti. Notizie contrastanti e lacunose che non producono nulla. Con questo atteggiamento irresponsabile Renzi e Zingaretti stanno condannando il Lazio e la provincia di Latina a morire di potenzialità mancate e di collegamenti inesistenti. E’ arrivato il momento di dire basta. Per queste ragioni ho predisposto una interrogazione urgente a risposta immediata in aula che punta a fare chiarezza una volte per tutte sulla realizzazione dell’opera. E mi auguro che, almeno in questo caso, Zingaretti non si nasconda e venga in consiglio regionale per informarci, una volta per tutte, sull’effettivo stato di avanzamento delle procedure e metta in chiaro in modo definitivo con il suo leader Renzi cosa intendono fare. Perché di questo passo l’unico scenario concreto che si profila all’orizzonte, sotto l’egida della Roma – Latina, è la perdita delle somme destinate dal Cipe alla realizzazione dell’opera e alla messa in cantiere dell’unica vera misura di politica economica capace di generare un circolo virtuoso fatto di sviluppo, di competitività e di occupazione”. Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, Abbruzzese (FI);per bacino 8 Cotral solo assunzioni virtuali

FrosinoneToday è in caricamento