Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cassino

Regione, maltempo: da stasera e per 24 ore criticità arancione per temporali su Roma e su tutte zone di allerta

"Il Centro Funzionale Regionale ha adottato un avviso di criticità con indicazione che dalla serata di oggi, venerdì 14 ottobre 2016 e per le successive 18-24 ore si prevede sulle zone di allerta del Lazio: criticità idrogeologica per temporali...

"Il Centro Funzionale Regionale ha adottato un avviso di criticità con indicazione che dalla serata di oggi, venerdì 14 ottobre 2016 e per le successive 18-24 ore si prevede sulle zone di allerta del Lazio: criticità idrogeologica per temporali codice arancione su Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri.

La Sala Operativa Permanente ha emesso l'allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda che per ogni emergenza è possibile fare riferimento alla Sala Operativa Permanente al numero 803.555".

REGIONE LAZIO, HAUSMANN: AZIONE INGIUSTIFICATA CONTRO I FORMAGGI ROMANI. CHIEDO INTERVENTO IMMEDIATO

"Esprimo vivissima preoccupazione per l'azione in corso, di cui sono venuto a conoscenza oggi, relativa al sequestro di prodotti caseari, che riportano in etichetta marchi di produttori privati con l'indicazione dell'aggettivo "romano", perché ritenuti lesivi del marchio Pecorino Romano DOP.

Si tratta di marchi regolarmente registrati e operanti da ben prima della registrazione del Pecorino romano e, tra l'altro, anche la Regione Lazio ha registrato tra i propri prodotti tradizionali la Caciotta Romana, altro prodotto caseario di ampissima diffusione e che utilizza lo stesso aggettivo.

Questa azione, basata su una interpretazione normativa tutta da approfondire, crea un gravissimo danno alle aziende e deve essere al più presto bloccata.

Chiediamo l'immediato intervento del Ministero delle Politiche Agricole e invitiamo il Consorzio di Tutela del Pecorino Romano DOP a considerare con grande attenzione la sua politica di difesa delle produzioni.

Appare davvero strano che per tutelare un prodotto in massima parte realizzato sul territorio sardo e che utilizza il nome "romano", si colpiscano imprese che operano per l'appunto a Roma, che utilizzano materie prime locali, qualificando il proprio prodotto in modo trasparente, senza incidere minimamente sulle dinamiche di mercato di un prodotto, il pecorino romano, a cui anche il Lazio tiene molto.

Auspico che la situazione possa essere risolta quanto prima, con la piena soddisfazione di tutti". Lo dichiara in una nota l'Assessore all'Agricoltura, Caccia e Pesca della Regione Lazio, Carlo Hausmann.

MOBILITA': REGIONE, INCONTRO CON PENDOLARI FL6 ROMA CASSINO PER MIGLIORAMENTO E SVILUPPO TPL

Si è svolto oggi presso la Regione Lazio un incontro tra i comitati dei pendolari della linea FL6 Roma Cassino e l'assessore regionale alle Politiche del Territorio e Mobilità, Michele Civita. Durante l'incontro sono stati illustrati gli interventi effettuati sulla linea, ricordando che dal 2013 il materiale rotabile nuovo in circolazione sulla FL6 è passato dal 38% al 77% (6 nuovi treni Vivalto e 10 Taf revampizzati), con un incremento dell'offerta di posti del 9%, passando da 72mila posti al giorno a 79mila posti nei giorni feriali. L'indice di puntualità sull'intera linea è cresciuto del 3% e grazie al Protocollo d'Intesa firmato con la Regione Molise, ogni giorno 10 treni veloci da e per Campobasso effettuano anche le fermate intermedie di Cassino e Frosinone, consentendo un ulteriore aumento dell'offerta sulla linea. Inoltre, sono stati illustrati gli interventi concordati e programmati fra Regione Lazio e Rfi per il triennio 2016/2018, riguardanti miglioramenti tecnologici e infrastrutturali. Nello specifico è stato illustrato l'upgrade tecnologico della stazione di Ciampino, del collegamento Colleferro-Cassino e i nuovi apparati di segnalamento che consentiranno una maggiore regolarità del servizio e che aumenteranno la sicurezza dei viaggiatori su tutta la linea. Saranno completamente ristrutturate le stazioni di Cassino, Colleferro, Zagarolo e Ferentino. Sull'ipotesi dell'inserimento dei treni Alta Velocità, quindi legati al libero mercato e non al trasporto pubblico, tra Roma e Cassino, la Regione Lazio sta mettendo in campo tutte le iniziative per promuovere questa sperimentazione che consentirebbe una maggiore velocità di connessione fra Cassino, Frosinone e Roma, producendo un ulteriore miglioramento della qualità di vita dei pendolari. Trenitalia Long Haul ha mostrato un concreto interesse ad approfondire questa ipotesi ed è attualmente in attesa di una risposta dalla Commissione europea relativamente alla richiesta di delucidazioni sull'eventualità che un servizio promiscuo possa configurarsi come un'infrazione alle norme relative al libero mercato e alla concorrenza.

BUSCHINI: "REGIONE LAZIO A LAVORO PER DIMINUIRE TEMPI PERCORRENZA TRATTA CASSINO - FROSINONE - ROMA"

"Collegamenti più rapidi per i pendolari che quotidianamente raggiungono la capitale dalla Provincia di Frosinone, oltre a sempre migliori condizioni di viaggio, rappresentano una priorità di questa amministrazione regionale e non posso che esprimere soddisfazione per le azioni messe in campo dalla Regione Lazio in questi tre anni espresse dall'Assessore Civita nell'incontro avvenuto oggi a Roma con i rappresentanti dei comitati della linea FL6 Roma Cassino. Considerazioni peraltro da me riportate ad una riunione del direttivo di Federlazio Frosinone di ieri al quale sono stato invitato". Lo dichiara in una nota l'Assessore Regionale Buschini

"Sono state occasioni proficue - spiega Buschini - per rappresentare gli interventi effettuati sulla linea dalla Regione Lazio e per raccogliere proposte sulla programmazione futura. È bene sottolineare, così come ha ricordato lo stesso assessore alla mobilità, l'incremento, negli ultimi tre anni, dell'offerta dei posti del 9%, i 6 nuovi treni Vivalto e i 10 Taf revampizzati, il miglioramento dell'indice di puntualità. Saranno completamente ristrutturate molte stazioni dell'intera tratta, comprese quelle di Cassino e Ferentino. In riferimento, inoltre, all'ipotesi di inserimento di treni di alta velocità legati al libero mercato e non al trasporto pubblico, la Regione ha confermato di lavorare per promuovere questa iniziativa che porterebbe benefici importanti ai pendolari residenti in Provincia di Frosinone, con evidenti vantaggi legati alla riduzione dei tempi di percorrenza".

TRASPORTO PUBBLICO, SIMEONE (FI): "SERVIZI IN TILT, PENDOLARI ESASPERATI, QUESTA E' LA MOBILITA' NEGATA DI ZINGARETTI"

"Pendolari del Lazio esasperati. Cittadini costretti a confrontarsi quotidianamente con servizi scadenti, sporcizia, mancanza di sicurezza e disagi. Questo è il quadro del trasporto pubblico del Lazio che all'efficienza ha sostituito criticità ed emergenza. Una situazione insostenibile, come hanno denunciato tanti cittadini della provincia di Latina, costretti a viaggiare su treni e autobus stracolmi neanche fossero carri bestiame, senza un'aerazione degna di essere definita tale. Obbligati a fare i conti con ritardi, mezzi in panne, corse soppresse, file interminabili per rinnovare un abbonamento. Il tutto condito con un'informazione nulla. Una giungla in cui è dovere, da parte del presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti riportare ordine e qualità. In questo contesto ho presentato, su sollecitazione delle tantissime persone che utilizzano i mezzi pubblici, una interrogazione urgente per sapere da Zingaretti e dall'assessore alla mobilità, Civita, se siano a conoscenza del dramma che i cittadini del Lazio sono costretti a vivere a causa dei disagi connessi alla carenza del numero di corse, al sovraffollamento, alla fatiscenza e alla mancanza di manutenzione dei mezzi impiegati, treni e autobus, sia nelle tratte urbane che extraurbane e se abbiano stilato un cronoprogramma di interventi al fine di risolverle. Vogliamo conoscere quali interventi immediati ed urgenti si intende mettere in atto al fine di ridurre e risolvere i disagi a carico dei cittadini e per migliorare lo stato delle stazioni ferroviarie e di afferenza dei mezzi, dotandole di adeguato personale agli sportelli e alle biglietterie, per garantire la sicurezza dei cittadini, per rispristinare lo stato dei servizi igienici. Vogliamo sapere se sia stato effettuato e con quali risultanze un monitoraggio dello stato dei mezzi impiegati nel trasporto pubblico del Lazio nonché una ricognizione, e con quali risultanze, sull'effettiva rispondenza tra domanda ed offerta di posti effettivi disponibili sui treni regionali e sugli autobus urbani ed extraurbani, soprattutto nelle fasce orarie con maggiore affluenza, al fine di programmare interventi di implementazione degli stessi garantendo una riduzione dei disagi ed una maggiore sicurezza per i viaggiatori. E se la Regione Lazio intenda urgentemente convocare un incontro con i vertici di Trenitalia, Atac e Cotral, per trovare soluzioni rapide e condivise a questa emergenza. Un atto dovuto in una Regione che si definisce, per voce del presidente Zingaretti, rivoluzionaria e all'avanguardia, tecnologica ed innovativa ma che ha servizi, in tutti i settori, sempre più scadenti sia sul piano dell'efficienza che della qualità. In un contesto, come quello di crisi che stiamo attraversando il numero di persone che utilizzano i mezzi pubblici, soprattutto per spostarsi dalle province alla Capitale, nonché per raggiungere come nel caso di anziani e studenti uffici pubblici e scuole, aumenta costantemente. Ma a questa domanda in crescita non risponde un'offerta degna e decorosa dei servizi. L'obiettivo oggi deve essere quello di vincere una battaglia di civiltà che passa per treni, autobus e servizi all'altezza delle esigenze dei cittadini con mezzi nuovi, più numerosi e puntuali per chi viaggia, carrozze pulite e non sovraffollate, servizi migliori nelle stazioni, maggiori informazioni ai viaggiatori, collegamenti e tariffe che migliorino gli spostamenti quotidiani. Da Zingaretti finora abbiamo sentito parlare di miracoli. Il primo, reale, a cui vorremmo assistere è quello della concretezza".Lo dichiara in una nota il consigliere regionale di Forza Italia, Giuseppe Simeone

COTRAL: 21 OTTOBRE 2016 SCIOPERO USB

Cotral informa che l'organizzazione sindacale USB ha comunicato la propria adesione allo sciopero nazionale di 24 ore in programma il giorno venerdì 21 ottobre 2016, con astensione dalle prestazioni lavorative dalle ore 8:30 alle ore 17:00 e dalle ore 20:00 a fine servizio.

Il servizio di trasporto extraurbano regionale potrà subire disfunzioni e/o soppressioni. Le fasce di garanzia saranno rispettate.

La presente comunicazione è valida ai sensi e per gli effetti della legge 146/90 sulla regolamentazione degli scioperi nei pubblici servizi.

ROMA CAPITALE, BONAFONI (SI-SEL): RINVIO DI RAGGI CONTRO INTERESSE ROMA

"Un tema urgente come quello della riforma dei poteri, funzioni e competenze a Roma Capitale non può essere rimandato ulteriormente.

L'indisponibilità della sindaca Raggi ad essere audita prima di dicembre nonostante le ripetute sollecitazioni da parte del Consiglio Regionale bloccherà l'attività istituzionale su una legge di grande rilevanza per la cittadinanza e per il futuro di Roma Capitale, la cui mancata applicazione rischia di avere sempre di più un impatto negativo sulla vita dei cittadini del nostro territorio.

La collaborazione tra Istituzioni nell'interesse dei cittadini dovrebbe essere al centro dell'attività di un amministratore ma a volte ci sembra che alla sindaca Raggi capiti di dimenticarsene". E' quanto afferma la consigliera regionale di Si - Sel, Marta Bonafoni.

LAZIO, LA SETTIMANA IN CONSIGLIO REGIONALE (17-21 ottobre 2016)

Il Consiglio regionale si riunirà lunedì 17 ottobre, alle ore 15, per le comunicazioni del presidente della Regione Nicola Zingaretti riguardanti il sisma che il 24 agosto scorso ha colpito, tra gli altri, i comuni laziali di Amatrice e Accumoli.

COMMISSIONI CONSILIARI PERMANENTI E SPECIALI

Lunedì 17 ottobre

Ore 11 - Sala Latini

Commissione Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, enti locali e risorse umane, federalismo fiscale, sicurezza, integrazione sociale e lotta alla criminalità

All'ordine del giorno della seduta:

  1. Schema di delibera n. 178 del 12 ottobre 2016: "Contributi a sostegno dell'associazionismo comunale. Criteri e modalità di assegnazione delle risorse statali trasferite nell'annualità 2016 attribuite alle Regioni in base all'intesa n. 936/CU del 1 marzo 2006. Esercizio finanziario 2018".
  2. Comitato misto paritetico: designazione, ex articolo 322, comma 3 del decreto legislativo 66/2010 e successive modifiche, di n. 7 rappresentanti effettivi e n. 7 rappresentanti supplenti della Regione.

  3. Proposta di legge n. 68 del 17 settembre 2013: "Disposizioni per la semplificazione normativa e procedimentale e abrogazione espressa di leggi regionali.

Martedì 18 ottobre

Ore 14 - Sala Etruschi

Seduta congiunta della commissione Bilancio, partecipazione, demanio e patrimonio, programmazione economico-finanziaria e della commissione Agricoltura, artigianato, commercio, formazione professionale, innovazione, lavoro, piccola e media impresa, ricerca e sviluppo economico

All'ordine del giorno la prosecuzione dell'esame delle osservazioni sullo schema di deliberazione della Giunta regionale n. 159 - "L. R. 7 giugno 1999, n. 4 - art. 24 - D.G.R. 518/2012 - Approvazione del Piano annuale delle attività 2016 di Lazio Innova Spa".

Ore 14,30 - Sala Latini

Commissione consiliare speciale sulle infiltrazioni mafiose e sulla criminalità organizzata nel territorio regionale

Audizione sul tema "Intimidazioni criminali nei confronti di giornalisti". Saranno ascoltate Maria Grazia Gerina, Federica Angeli e Sara Mariani.

Giovedì 20 ottobre

Ore 15 - Sala Etruschi

Commissione Ambiente, lavori pubblici, mobilità, politiche della casa e urbanistica

Seduta sul testo unificato della proposta di legge n. 190 del 21 agosto 2014 e della proposta di legge n. 192 del 15 settembre 2014: "Disposizioni per favorire la mobilità nuova".

Eventuali integrazioni e modifiche successive saranno pubblicate nel corso della settimana sul sito www.consiglio.regione.lazio.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, maltempo: da stasera e per 24 ore criticità arancione per temporali su Roma e su tutte zone di allerta

FrosinoneToday è in caricamento