CassinateToday

Roma, Trenitalia si vanta dimenticando i pendolari d’Italia e Cassino- Roma sempre più distante

Nei giorni scorsi Milano ha ospitato il congresso mondiale della ricerca ferroviaria incentrata sulle prospettive future delle ferrovie e della mobilità,  giunto alla 11ma edizione, organizzato da FS Italiane e Trenitalia che ha visto oltre mille...

Tav

Nei giorni scorsi Milano ha ospitato il congresso mondiale della ricerca ferroviaria incentrata sulle prospettive future delle ferrovie e della mobilità, giunto alla 11ma edizione, organizzato da FS Italiane e Trenitalia che ha visto oltre mille partecipanti tra ricercatori, ingegneri, tecnici provenienti da tutto il mondo. Ospite il WCRR Renato Mazzoncini, AD di FS.

Si è parlato di una nuova tecnologia satellitare sulle linee secondarie, di una torre di controllo unica per gestire e monitorare il traffico ferroviario in Lombardia con 200 operatori di Rfi che gestiscono l’andamento di tutti i convogli, l’informazione ai passeggeri e la diagnostica dell’infrastruttura con un traffico ferroviario (treni passeggeri e merci) di circa 2400 treni al giorno.

I partecipanti, movendosi con il Frecciarossa 1000, hanno visitato il centro sperimentale di Firenze Osmannoro, i siti di Trenord a Milano Fiorenza, Lucchini Rs di Lovere e Alstom di Sesso San Giovanni.

E’ stata l’occasione anche per parlare di test per innalzare le velocità anche sulla Roma Firenze tra Rovezzano e Arezzo salendo a 275 Km/h e a 330 sulla Roma-Napoli, di innovative tecnologiche per i nodi urbani di Milano, Firenze e Roma con nuovi sistemi che incrementano la capacità dei binari permettendo il transito di convogli ogni 3 minuti.

Giorgio Alessandro Pacetti ex Presidente della Consulta dei Comitati pendolari del Lazio ricorda al raggiante amministratore delegato di Fs Italiane, che è inutile, a questo punto, accelerare oltre misura linee privilegiate quando per percorsi di appena 130 km, ci si impiegano oltre due ore. Se la filosofia di questa impresa è di far quadrare i conti continuando a far finta che non ci siano disservizi sulla rete ferroviaria regionale, faccia pure. Ma non è una soluzione degna di merito.

Molte volte il tempo di percorrenza da Cassino - Roma con i treni interfrigo d’inverno o l’interforno d’estate è il medesimo che Frecciarossa 1000 impiega tra il Duomo e la Capitale. Complimenti!

Giorgio Alessandro Pacetti

ex Presidente della Consulta dei Comitati pendolari del Lazio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento