menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Compagnia di Cassino (18.09)

Compagnia di Cassino (18.09)

San Giorgio a Liri, arrestato giovane straniero imbottito di droghe e soldi falsi

Continuano con impegno e costanza i servizi di prevenzione e repressione di reati in materia di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cassino.

Continuano con impegno e costanza i servizi di prevenzione e repressione di reati in materia di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cassino.

Nell'ambito delle indagini effettuate a seguito del controllo dei pullman, eseguito nella mattinata del 15 settembre u.s., questo Comando Compagnia acquisiva elementi tali da poter ritenere che parte dello stupefacente rinvenuto sui pullman poteva essere riconducibile a soggetti stranieri domiciliati in comuni limitrofi alla città di Cassino.

Per tale motivo, nella mattinata odierna, i militari di questa Compagnia, insieme a personale della Compagnia di Pontecorvo, si recavano in San Giorgio a Liri (FR) ove traevano in arresto, nella flagranza di "detenzione illecita ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti", un 23enne di cittadinanza guineana, domiciliato presso un appartamento gestito da una cooperativa sociale.

Il suddetto, nel corso di una perquisizione domiciliare e personale, veniva trovato in possesso di grammi 64,800 di sostanza stupefacente del tipo "hashish", di alcuni frammenti di "marijuana" già essiccata, materiale vario idoneo per il confezionamento e taglio dello stupefacente nonché di una banconota da euro 20 verosimilmente falsa, per la quale veniva anche deferito in stato di libertà, per "detenzione di monete falsificate".

L'arrestato, al fine di eludere l'operazione di P.G. a suo carico, deteneva lo stupefacente, occultandolo all'interno delle sue scarpe conservate dentro la scarpiera presente nella stanzetta condivisa dallo stesso con altri connazionali, ospiti della stessa struttura. Stante la flagranza, veniva tratto in arresto e tradotto presso la locale casa circondariale di Cassino, come da disposizione dell'Autorità Giudiziaria Il materiale rinvenuto veniva sottoposto a sequestro .

DAL DEPURATORE COSILAM ACQUE REFLUE MALEODORANTI

Inoltre i militari della Compagnia di Cassino intervenivano nella zona industriale di Cassino per verificare uno sversamento di acque reflue schiumose nel rio Fontanelle. Gli operanti accertavano che le acque reflue maleodoranti provenivano dal depuratore del Consorzio Cosilam IS2. Venivano effettuati prelievi di liquido e consegnati a personale dell'Arpa Lazio, successivamente intervenuto sul posto. Indagini tuttora in corso.

ISOLA DEL LIRI, DENUNCIATO UN 35ENNE PER COLTIVAZIONE DI CANNABIS

Ad Isola Del Liri, i militari della locale Stazione, nell'ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, teso a contrastare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, deferivano in stato di libertà un 35 enne poiché resosi responsabile del reato di "coltivazione illecita di Cannabis Indica".

Il predetto, nel corso di una perquisizione domiciliare, veniva trovato in possesso di due piantine di canapa indiana ed una bustina dal peso di gr. 66 contenente semi della stessa pianta, che venivano contestualmente poste sotto sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento