CassinateToday

Sora- Cassino, la provincia di Frosinone riapre la superstrada 

Il Presidente della Provincia Antonio Pompeo e il consigliere con delega all’ottimizzazione interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria della rete stradale di competenza provinciale Massimiliano Quadrini comunicano che, 

Antonio Pompeo

Il Presidente della Provincia Antonio Pompeo e il consigliere con delega all’ottimizzazione interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria della rete stradale di competenza provinciale Massimiliano Quadrini comunicano che,

in data odierna, dopo che sono stati completati i lavori di rifacimento del manto stradale e del tratto di rete fognaria sottostante alla carreggiata in prossimità della galleria, è stata riaperta al traffico la Superstrada Sora-Cassino, interrotta tra Posta Fibreno e Casalvieri. “Come già informato nei giorni scorsi – spiegano i due esponenti dell’amministrazione provinciale – da oggi è stata riaperta al traffico la Superstrada Sora-Cassino. C’era bisogno di completare i lavori di rifacimento del manto stradale e del sistema di tubature per la raccolta acqua e impedire che ad ogni situazione di criticità atmosferica l’arteria dovesse essere interdetta al traffico. Terminato l’intervento da parte dei tecnici e degli operai della Provincia, a cui va il nostro ringraziamento, ora la strada è di nuovo transitabile in sicurezza”. ROCCASECCA, VENTI ALLIEVI DELL’UNIVERSITA’ POPOLARE E DELLA TERZA ETA’ IN VISITA ALLA MOSTRA DEL CARAVAGGIO Un gruppo di circa venti allievi dell’UPTE, l’Università Popolare e della Terza Età di Roccasecca, guidati dall’insegnante di Storia dell’Arte Daniela Mancone, hanno fatto visita nei giorni scorsi alla mostra in programma presso la Galleria Nazionale d’arte antica di Palazzo Barberini, a Roma, dal titolo “Da Guercino a Caravaggio - Sir Denis Mahon e l’arte italiana del XVII secolo”. Gli allievi hanno potuto ammirare l’importante allestimento e gli straordinari quadri, guidati dalle spiegazioni della dottoressa Mancone, facendo dunque esperienza sul campo di quanto appreso sui libri e durante le lezioni dell’UPTE. L’Università Popolare e della Terza Età è un progetto culturale di ampio respiro che si propone di dare sostanza ad un’idea di sapere a disposizione di tutti. L’idea che anima questa particolare Accademia, su cui ha fortemente investito l’assessore alla cultura Alessandro Marcuccilli, è quella che la cultura e il sapere costituiscono il fondamento di un modello di comunità partecipato, democratico e inclusivo. Ma soprattutto, un diritto inalienabile e una opportunità di cui tutti debbono fruire. E i risultati stanno dando ragione alla scelta della locale amministrazione, essendo il progetto al quarto anno ed essendo il numero degli iscritti ai diversi corsi pari a circa duecento alunni. Un progetto che vede lavorare, insieme, il Comune, il locale Centro anziani guidato da Agostino Petrucci, mentre il Presidente dell’Upte è Franco Febbraro. “Mi sembra vadano sottolineate con forza – ha dichiarato l’assessore Marcuccilli – le iniziative portate avanti dall’UPTE. E’ un segnale importante che, attraverso un progetto di cultura sociale, come quello dell’Università Popolare e della Terza Età un gruppo di cittadini possa avvicinarsi allo studio della storia dell’arte e poi abbia la possibilità e la voglia di recarsi in visita ad una mostra come quella del Caravaggio. Un ringraziamento a Daniela Mancone per l’impegno e la passione con la quale insegna la sua materia, così come a tutti gli altri docenti. Ma complimenti anche al Presidente Febbraro e al Presidente Petrucci, per come sanno coinvolgere i nostri cittadini nelle tante attività dell’UPTE e del Centro anziani”. Roccasecca Anziani da caravaggio COLLE SAN MAGNO, DALLA REGIONE LAZIO FONDI PER EDILIZIA SCOLASTICA E PIANO DI MICROZONAZIONE SISMICA Il Comune di Colle San Magno, attraverso il “Programma straordinario di interventi per il recupero e la messa in sicurezza dell’edilizia scolastica” deliberato dalla Regione Lazio, è destinatario della somma di circa 50mila euro che verranno utilizzati per la manutenzione e la riqualificazione dell’edificio scolastico cittadino. A darne l’annuncio il sindaco Antonio Di Adamo e l’assessore Antonio Di Nota, che ringraziano la Regione Lazio per l’importante contributo.

“Attraverso questo finanziamento – spiega il sindaco Di Adamo – potremmo intervenire per rendere più funzionale e accogliente il nostro plesso scolastico. E’ importante che la Regione sia attenta alla tematica della messa in sicurezza delle scuole e che destini somme in base al numero degli alunni di ciascun paese”.

“Bene il governo Zingaretti – aggiunge l’assessore Di Nota – risorse importanti per la nostra comunità, impegnata a difendere il plesso scolastico del paese. Un particolare ringraziamento anche all’onorevole Mauro Buschini, presidente della Commissione Bilancio, che si è impegnato per la messa in disponibilità di questi fondi”.

Oltre ai finanziamenti per la scuola, il Comune di Colle San Magno ha ottenuto anche 15mila euro per la realizzazione del Piano delle indagini di Microzonazione sismica, strumento propedeutico alla redazione del Piano Regolatore e delle sue varianti.

“Il Piano di Microzonazione sismica – concludono i due esponenti dell’amministrazione di Colle San Magno – è indispensabile per la definizione del PRG e per le varianti. Ora abbiamo i fondi per poterlo realizzare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Meteo, allerta gialla in Ciociaria: prevista anche neve a bassa quota

  • Coronavirus, muore dipendente del 'Santa Scolastica' risultata positiva al tampone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento