menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone, provincia ciociara sotto controllo da nord a Sud emessi numerosi provvedimenti tra Anagni, Ferentino, Paliano, Serrone, Acuto Cassino e Sora

Nel corso di un servizio coordinato di controllo del territorio predisposto dal Comando Provinciale di Frosinone nei territori di competenza delle Compagnie di Alatri, Anagni, Cassino, Frosinone, Pontecorvo e Sora al fine di prevenire e reprimere...

Nel corso di un servizio coordinato di controllo del territorio predisposto dal Comando Provinciale di Frosinone nei territori di competenza delle Compagnie di Alatri, Anagni, Cassino, Frosinone, Pontecorvo e Sora al fine di prevenire e reprimere i reati in genere, con particolare riguardo a quelli contro il patrimonio, al controllo delle imprese agricole, turistiche ed alberghiere, al controllo di pregiudicati e persone sospette, ad accertare violazioni alla normativa riguardante la tutela ambientale e paesaggistica, venivano impiegati 52 militari e 26 automezzi che conseguivano i seguenti risultati:

. controllate 286 persone di cui 5 extracomunitari e 160 automezzi;

. elevate 15 contravvenzioni al C.d.S.;

. perquisizioni personali/veicolari nr.12;

. esercizi pubblici/aziende controllati/e nr.7;

. effettuati 10 controlli etilometrici;

. persone proposte per l'irrogazione del F.V.O. nr.8.

Nel medesimo contesto si procedeva inoltre:

  • da parte dei Carabinieri di Cervaro al deferimento in stato di libertà di un 39enne della provincia di Caserta per "detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e porto abusivo di armi". L'uomo nel corso di un controllo alla circolazione stradale, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, veniva trovato in possesso di una mazza da baseball lunga cm 60 circa sul cui porto non forniva esaurienti giustificazioni, nonché celato in un borsellino sostanza stupefacente del tipo cocaina del peso di grammi 2,00 circa, pronta per essere ceduta;
  • da parte dei Carabinieri di Cassino al deferimento in stato di libertà di un 24enne cittadino rumeno per "guida in stato di ebbrezza". Lo stesso, sorpreso alla guida della propria autovettura, risultava con un tasso alcolemico superiore al limite consentito dalla normativa vigente, con contestuale ritiro del documento di guida;
  • da parte dei Carabinieri di Cassino alla proposta per l'irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre nei confronti di nr. 3 (tre) persone della provincia di Napoli, sorpresi mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di abitazioni isolate di quel Centro;
  • da parte dei Carabinieri di Sora al deferimento in stato di libertà di un 35enne (già censito) della provincia dell'Aquila per "guida sotto l'effetto di alcool". L'uomo veniva sorpreso alla guida di un'autovettura di proprietà del fratello con un tasso alcolemico superiore al limite consentito dalla normativa vigente, con contestuale ritiro del documento di guida;
  • da parte dei Carabinieri di Sora alla segnalazione alla Prefettura di Frosinone quale assuntore di sostanze stupefacenti di un 25enne del posto trovato in possesso di grammi 0,300 di "cocaina" sottoposta a sequestro;
  • da parte dei Carabinieri di Sora alla proposta per l'irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre nei confronti di una persona della provincia di Roma, sorpresa mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi di abitazioni isolate di quel Centro;
  • da parte dei Carabinieri di Frosinone al deferimento in stato di libertà di un 22enne ed un 32enne, entrambi di Frosinone , per "guida sotto l'effetto di alcool". I due, sorpresi alla guida delle rispettive autovettura, risultavano con un tasso alcolemico superiore al limite consentito dalla normativa vigente, con contestuale ritiro dei documenti di guida;
  • da parte dei Carabinieri di Frosinone alla proposta per l'irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre nei confronti di un 39enne di Terracina (LT) e di un 25enne di Priverno, sorpresi mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di abitazioni isolate di quel Centro;
  • da parte dei Carabinieri di Anagni al deferimento in stato di libertà di nr.4 (quattro) persone. La prima per "furto aggravato", in quanto manometteva il contatore del gas a servizio della propria abitazione, continuando ad usufruire dell'utenza la cui fornitura era stata interrotta per morosità dalla Società erogatrice, la seconda poiché deteneva abusivamente un coltello a serramanico di genere proibito, mentre le altre due venivano sorprese alla guida delle proprie autovettura sotto l'effetto di bevande alcoliche. Sempre in Anagni, un 18enne veniva trovato in possesso di sostanza stupefacente destinata ad uso personale non terapeutico e segnalato all'Ufficio territoriale del Governo di Frosinone;
  • da parte dei Carabinieri di Ferentino al deferimento in stato di libertà di una persona già nota alle Forze dell'Ordine, trovata in possesso di un manganello di genere proibito, debitamente occultato all'interno della propria autovettura;
  • da parte dei Carabinieri di Acuto al deferimento in stato di libertà di un cittadino rumeno, sorpreso alla guida di autovettura senza patente (veicolo tra l'altro sprovvisto anche di copertura assicurativa);
  • da parte dei Carabinieri di Piglio alla segnalazione alla Prefettura di Frosinone quale assuntore di sostanze stupefacenti di un 34enne del posto trovato in possesso di droga;
  • da parte dei Carabinieri di Paliano al deferimento in stato di libertà di un cittadino nigeriano domiciliato a Roma per "possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli", che l'uomo custodiva all'interno del portabagagli dell'autovettura di proprietà del medesimo, sprovvista tra l'altro di copertura assicurativa. Sempre in Paliano, un 38enne del luogo veniva trovato in possesso di sostanza stupefacente destinata ad uso personale non terapeutico e segnalato all'Ufficio territoriale del Governo di Frosinone;
  • da parte dei Carabinieri di Paliano alla proposta per l'irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel Comune per anni tre nei confronti di due cittadini nigeriani domiciliato a Roma e già censiti, sorpresi mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di abitazioni isolate di quel Centro;

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento