Nord CiociariaToday

Paliano, Pilozzi (PD): visita del sottosegretario Migliore all’istituto di pena segnale di attenzione alle problematiche del territorio

“La visita del Sottosegretario alla giustizia Gennaro Migliore alla casa circondariale del comune di Paliano è un segnale di grande attenzione da parte del Governo alle problematiche inerenti l’amministrazione della giustizia nel nostro...

Visita in carcere del sottosegretario Migliori

“La visita del Sottosegretario alla giustizia Gennaro Migliore alla casa circondariale del comune di Paliano è un segnale di grande attenzione da parte del Governo alle problematiche inerenti l’amministrazione della giustizia nel nostro territorio”.

Lo dichiara in una nota il deputato del Partito Democratico Nazzareno Pilozzi, recatosi presso la struttura assieme al rappresentante del Governo.

“La casa circondariale di Paliano – prosegue l'onorevole – è una piccola struttura che ospita poco più di 75 detenuti. Lodevole è l'attività svolta dalla direttrice dott.ssa Nadia Cersosimo, volta ad agevolare la reintegrazione dei detenuti, stimolando in loro l'amore per la cultura e per le attività artigianali.

Il Sottosegretario, assieme al sottoscritto, al collega Renzo Carella, al provveditore del Lazio dott.ssa Calandrini, al Prefetto di Frosinone Zarrilli, al Sindaco Alfieri e al Vicesindaco della città di PalianoAdiutori e al Vescovo di Palestrina, Mons. Sigalini ha visitato le diverse sezioni del carcere, incontrato il personale, i volontari e i detenuti, sincerandosi delle condizioni generali di vita e lavoro all'interno della struttura.

Con questa visita – conclude Pilozzi –, si pongono le basi per avviare un percorso virtuoso per il sistema carcerario locale, orientato al rispetto dei diritti dei detenuti e alla rimozione di tutti quegli ostacoli che non permettono loro di ottenere una piena riabilitazione”.

--------

Poiché la stampa non è stata invitata, pensavamo che all'interno del carcere si svolgessero riunioni carbonare politiche, per abbattere chissa quale governo, non certo quello di Renzi, i cui esponenti in visita, sono passati all'altra sponda da Vendola a Renzi, non hanno tramato suicuramente nulla.

Se magari la prossima volta ci invitano, forse tante trame non escono dal carcere. L'on. Pilozzi è stato costretto a fare il comunicato, dopo che il sindaco di Paliano, nonché Presidente Provinciale del PD, ha postato su facebook una foto, con allegata una stupìda frase, come se il protagonista di tutta questa "carne" fosse stato lui. Invece è stato proprio Pilozzi.

Ne prendiamo atto volentieri di quanto comunicato da Pilozzi, nella speranza che una simile visita non abbia più a ripetersi, perché altrimenti la tanta trasparenza reclaimizzata dai protagonisti di oggi, va a farsi friggere e per un nuovo PD, come quello di Migliori, Pilozzi, Carella, Alfieri, Adiutori è diventato un carrozzone, perchè se vince il Si, al prossimo referendum costituzionale, ne vedermo delle belle per le candidature alla camera: degli attuali chi avrà la forza di essere confermato magari come candidato, poi bisogna vedere se si viene eletti. Intanto, gettano le basi per un carcere palianese Miglior...i.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giancarlo Flavi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento