Nord CiociariaToday

Verona, Vinitaly ai nastri di partenza: gli appuntamenti da non perdere per gli addetti ai lavori. Il Cesanese e l’acqua Fiuggi tra i protagonisti

Arrivata al traguardo della 50° edizione, essendo nata nel 1967 con le “Giornate del Vino”, VINITALY è la manifestazione che più d’ogni altra ha scandito l’evoluzione del sistema vitivinicolo nazionale ed internazionale, contribuendo a fare del...

Vinitaly-3

Arrivata al traguardo della 50° edizione, essendo nata nel 1967 con le “Giornate del Vino”, VINITALY è la manifestazione che più d’ogni altra ha scandito l’evoluzione del sistema vitivinicolo nazionale ed internazionale, contribuendo a fare del vino una delle più coinvolgenti e dinamiche realtà produttive italiane. La grande degustazione per gli operatori del settore e per gli addetti ai lavori presenti alla fiera vinicola più attesa dell'anno è pronta ai nastri di partenza a Verona dal 10 al 13 aprile 2016. Per tentare di fornire un quadro degli eventi che si terranno durante i quattro giorni della manifestazione sottolineiamo prioritariamente l’aspetto quantitativo, dal momento che al visitatore nei quattro giorni espositivi verranno proposte ben 174 occasioni per conoscere le numerose tematiche in programma.

Con la presenza di tutte le regioni italiane in stand nei quali sarà possibile degustare alcune delle migliori espressioni vinicole del territorio, ci sarà anche modo di trovare molteplici realtà straniere pronte a mostrare al pubblico italiano i loro prodotti di qualità. Per non perdersi fra gli innumerevoli incontri, il suggerimento è quello andare mirati in padiglioni prestabiliti avendo le idee ben chiare sulle aree produttive e sugli argomenti che si desidera approfondire.

Il giorno di apertura della manifestazione, Domenica 10 aprile 2016, gli appassionati di guide e classifiche, dalle 11,30 alle 16,30, presso la Sala Argento, potranno partecipare a “ I TRE BICCHIERI 2016”, la grande degustazione dei vini premiati dall’Edizione 2016 di “Vini d’Italia” organizzata dal GAMBERO ROSSO che, con orgoglio, celebra proprio quest’anno il suo trentennale, in concomitanza con le nozze d’oro della manifestazione veronese. Per onorare nel migliore dei modi il duplice anniversario, nella giornata di apertura di Vinitaly, il Gambero Rosso porterà a Verona, per il quarto anno consecutivo, i migliori vini italiani premiati dalla Guida “Vini d'Italia”; opera che debuttava nel mondo editoriale nel 1987 e da allora ha saputo costruire la sua reputazione sul territorio, sempre alla ricerca delle espressioni più convincenti della viticoltura nazionale. Vini d’Italia del Gambero Rosso è diventata negli anni, grazie alle sue 29 edizioni, la più diffusa e autorevole Guida ai vini italiani. Il testo è realizzato da un team di oltre 60 esperti ed è diffuso in tutto il mondo grazie alle traduzioni in lingua tedesca, inglese e cinese e dal 2014 anche in giapponese. L’Edizione 2016 valuta le produzioni di 2.400 aziende e recensisce uno per uno oltre 22mila vini. Di questi 421 hanno ottenuto i TRE BICCHIERI, il massimo riconoscimento della Guida. Tra i vini premiati dall’edizione 2016 sono da segnalare i 111 Tre Bicchieri con prezzo enoteca sotto i 15 euro e gli 80 Tre Bicchieri Verdi (certificati biologici o biodinamici). Inoltre nella Guida “Berebene” 2016 ( qualità Prezzo) del Gambero Rosso, giunta alla sua 26ma edizione, possiamo trovare in commercio, ad una cifra non superiore ai 10 euro, “piccoli” Grandi Vini che meritano un assaggio. In essa sono stati selezionati ben 4Oscar” del Cesanese assegnati a:

- Cesanese del Piglio Campo Nuovo ’14 – Casale della Ioria – P.zza Regina Margherita, 1 Acuto (FR) 8,20 euro

- Cesanese del Piglio Cerciole ’14 – Cantina Sociale Cesanese del Piglio – Via Prenestina Km. 42 Piglio (FR) 6,70 euro - Cesanese del Piglio Colle Ticchio ’14 – Corte dei Papi – Località Colletonno, Anagni (FR) 9,20 euro

- Cesanese del Piglio Velobra ’13 – Giovanni Terenzi – Località La Forma , Via Forese,13 Serrone (FR) 8,40 euro.

Sempre nella giornata inaugurale di Domenica 10 aprile 2016 segnaliamo, presso la Sala Respighi, dalle 10,00 alle 13,00, il XXIII° Seminario di Aggiornamento Normativo di Diritto Vitivinicolo organizzato dall’Unione Giuristi della Vite e del Vino che tratterà i temi su: - I consorzi volontari di tutela dal Dpr 930/63 alla nuova legge - La disciplina del vino biologico - I contratti di distribuzione per l’esportazione di vini in Usa - Problemi fiscali ricorrenti nell’esportazione del vino - Reati ambientali e la disciplina dei rifiuti delle imprese vitivinicole - I contratti collettivi di prossimità nel lavoro agricolo - Le ultime mosse del legislatore di Bruxelles - Export del vino in Cina: problematiche giuridiche attuali

Infine, martedi 12 aprile 2016, presso la Sala Rossini, 1°Piano Galleria Arena, alle ore 15,00, proponiamo il Seminario sul Tema: “il vino italiano – Un patrimonio da assicurare” organizzato da ASNACODI – Associazione Nazionale dei Consorzi di Difesa in Agricoltura. Il Convegno, alla presenza del Presidente Albano Agabiti e del Direttore Generale Paola Grossi, tratterà i temi della difesa e della tutela economica delle imprese agricole dai rischi meteoclimatici, sanitari e di mercato che, anche in relazione agli attuali repentini e destabilizzanti cambiamenti meteorologici, possano pregiudicare il reddito e l’integrità dei patrimoni aziendali. Verranno esaminate nuove soluzioni assicurative e mutualistiche in tema di copertura delle produzioni vegetali e zootecniche contro i danni provocati da calamità naturali, avversità atmosferiche, epizoozie, fitopatie e danni da fauna selvatica suscettibili di influenzare negativamente i redditi e gli utili delle aziende agricole.

Giorgio De Rossi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento