Nord CiociariaToday

Alatri, Abbruzzese (fi): sanità sistema allo sbando ma Zinagaretti continua a fare passerelle

"Mentre Zingaretti continua ad andare in giro a fare passerelle, annunciando qua e la possibili interventi in campo sanitario, la nostra sanità è allo sbando più totale

"Mentre Zingaretti continua ad andare in giro a fare passerelle, annunciando qua e la possibili interventi in campo sanitario, la nostra sanità è allo sbando più totale. Ormai i pronto soccorso, tutti indistintamente, sono prossimi al collasso, negli ospedali i reparto funzionano un giorno si e due no a causa della carenza di personale, i tempi di attesa per le visite diagnostiche, sono romai diventati "eterni", ma il governatore finge di non sapere e cerca di deviare l'attenzione dei media verso altri argomenti". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

"E' notizia di oggi, addirittura che in provincia di Frosinone, e più precisamente all'Ospedale San Benedeto di Alaltri, ormai donare il sangue è diventata un impresa. Infatti, ogni lunedi per i donatori viene messa a disposizione l'autoemoteca della Regione, ma proprio ieri dodici persone sono state rimandate a casa perche arrivate sul posto in orario e alle ore 11 le donazioni non possono essere messe in atto . Inoltre, nell'ospedale secondo la Presidente dell'Avis ci sarebbero locali nuovi nell'ospedale alatrense per le trasfusioni, ma la regione non da l'ok per l'utilizzo. Cose dell'altro mondo. Presso l'ospedale di Civita Castellana il macchinario per la vac therapy, per le piaghe da decupito è inutilizzato perche non c'e' il personale che lo sa far funzionare.

A Monterondo l'ospedale sta scoppiando come del resto i pronto soccorso di Frosinone, Sora e Cassino.

Insomma ogni mattina aprendo i quotidiani leggiamo il bollettino di guerra che riguarda il sistema sanitario della Regione Lazio. Soprattutto nelle province le strutture ospedaliere sono abbandonate a se stesse e faticano ormai a garantire i livelli essenziali di assistenza. Zingaretti però gira in lungo e in largo ma non l'ho mai visto visitare un nosocomio per vedere le condizioni di lavoro di medici e infermieri e le condizioni in cui i cittadini sono costretti ad attendere le cure necessarie. Del resto sono più di tre anni che attendo una sua venuta in provincia di Frosinone non per tagliare un nastro ma per fare una ricognizione sullo stato di salute della rete ospedaliera del territorio". Ha concluso Abbruzzese.

ACQUA; ABBRUZZESE (FI): NON POSSIAMO SUBIRE SOLTANTO I DIRITTI DI ACEA

"Non possiamo subire soltanto i diritti di Acea e non i doveri. Il gestore, infatti, ha, soprattutto, dei doveri nei confronti dei cittadini della provincia di Frosinone, ovvero, fornire un servizio efficiente e bollette eque, fare opere e non creare disagi all'utenza. Quindi i Sindaci nella prossima assemblea si prendano le loro responsabilità attraverso un criterio molto semplice per delineare il futuro del servizio idrico, ovvero quello legato ai diritti ed ai doveri del gestore. Un conguaglio già è stato ratificato, quello da 75 milioni di euro ed ora all'orizzonte ce ne è un altro da quasi 80 milioni ed a rimetterci saranno sempre e soltanto i cittadini". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

"Ecco perchè il sottoscritto ha messo al centro dell'azione programmatica di Forza Italia la consulta dei Sindaci. Questo organismo diventa, infatti, sempre più centrale sia per quanto riguarda la gestione del servizio idrico, ma anche per la Sanità, che non funziona affatto nonostante Zingaretti dica il contrario, per l'ambietne, le infrastrutture ed il lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto ciò in considerazione del fatto che tra poco meno di un mese scadrà il termine concesso ad Acea dall'assemblea dei Sindaci per ottemperare alle numerose inadempienze. Qualora fosse comprovata la recidività del gestore i Sindaci non dovranno fare marcia indietro e mettere in campo tutte le azioni per arrivare alla risoluzione del contratto". Ha concluso Abbruzzese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento