Nord CiociariaToday

Alatri, arzillo vecchietto  prende a bastonate  i computer delle poste. Chiuso L’ufficio

Un pensionato di Alatri, poco dopo aver riscosso la pensione  all’interno dell’Ufficio postale al termine di una discussione nata per futili motivi  con gli impiegati, utilizzando un grosso bastone, danneggiava numerose apparecchiature...

Ufficio Postale

Un pensionato di Alatri, poco dopo aver riscosso la pensione all’interno dell’Ufficio postale al termine di una discussione nata per futili motivi con gli impiegati, utilizzando un grosso bastone, danneggiava numerose apparecchiature informatiche e suppellettili vari, desistendo dal gesto solo all’arrivo dei Carabinieri. Il responsabile dell’Ufficio Postale, a seguito del danni subiti, disponeva la chiusura degli uffici.

Sempre ad Alatri i Carabinieri del N.O.R.M.-Aliquota Radiomobile, traevano in arresto due persone (un 41enne e un 42enne), residenti nell’ hinterland ciociaro, poiché ritenuti responsabili del reato di “detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti”.

I due, durante un controllo alla circolazione stradale, venivano sottoposti a perquisizione personale e successivamente a quella veicolare. Durante l’espletamento della predetta attività, i militari operanti rinvenivano, abilmente occultata negli indumenti degli arrestati, della sostanza stupefacente ed una cospicua somma di denaro contante, ritenuta provento dell’attività illecita.

La successiva perquisizione eseguita presso le abitazioni dei predetti, permetteva di rinvenire ulteriore sostanza stupefacente, già suddivisa in dosi e pronte per lo spaccio nonché materiale vario atto al confezionamento. Quanto rinvenuto veniva posto sotto il vincolo del sequestro.

Predetti, ad espletate formalità di rito, venivano tradotti, come disposto dalla competente A.G., presso le rispettive abitazione, poiché sottoposti al regime agli arresti domiciliari. e deferivano in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria di Frosinone, un 38enne di origine campane, poiché resosi responsabile “dell’ inosservanza degli obblighi impostigli”. Lo stesso, infatti nonostante sottoposto alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel comune di Alatri per anni tre, irrogata nel mese di novembre 2012, veniva rintracciato dai militari operanti nel territorio della cittadina ciociara.

FERENTINO, MINACCIA L’AMICO CON UNA PISTOLA GIOCATTOLO

I carabinieri della locale Stazione di Ferentino, deferivano in stato di libertà , alla competente A.G., un 30enne del luogo poiché resosi responsabile del reato di “minaccia aggravata”.

Lo stesso, a seguito di diverbio nato per futili motivi, minacciava un persona , sempre del luogo, con una pistola a giocattolo. L’arma veniva sottoposta a sequestro.

CASALVIERI, GIOVANE DEL POSTO COLTIVAVA CANNABIS INDICA IN CASA

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ieri, in Casalvieri, i militari della locale Stazione, collaborati da personale del N.O.R.M. –Aliquota Operativa della Compagnia CC di Sora, deferivano in stato libertà, alla competente A.G., un 30enne del luogo poiché , a seguito di perquisizione domiciliare, veniva sorpreso in possesso di una pianta di "cannabis indica", (alta circa 58 cm), coltivata all’interno di un vaso posto sul davanzale della finestra della sala da pranzo. La pianta veniva sottoposta a sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento