menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alatri, denunciati due siciliani per truffa on-line

I carabinieri della Stazione di Alatri, a conclusione di attività info-investigativa, deferivano in stato di libertà per il reato di “truffa in concorso” due persone residenti in Sicilia.

I carabinieri della Stazione di Alatri, a conclusione di attività info-investigativa, deferivano in stato di libertà per il reato di "truffa in concorso" due persone residenti in Sicilia.

Le stesse, dopo aver messo in vendita sul sito "Subito.it" un computer portatile e ricevuto l'accredito della somma pattuita, facevano pervenire all'acquirente un pacco con all'interno un lettore dvd invece del portatile oggetto della vendita;

VEROLI, SEGNALATE TRE PERSONE

In Veroli, personale della locale Stazione Carabinieri, nell'ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, finalizzato a contrastare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, segnalavano alla Prefettura di Frosinone tre giovani, poiché resisi responsabili di "detenzione illecita di sostanza stupefacente per uso personale". I predetti, durante un controllo, sottoposti a perquisizione personale, venivano trovati in possesso di sostanza stupefacente "del tipo "marijuana" ed "hashish", complessivamente risultata pesare gr. 1,10 grammi. Quanto rinvenuto veniva contestualmente sottoposto a sequestro. In un'altra operazione il personale della locale stazione carabinieri, nell'ambito di un predisposto servizio per il controllo del territorio, teso a contrastare la commissione dei reati in genere, deferivano in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone un 36 enne, poiché resosi responsabile del reato di "rifiuto di sottoporsi ad accertamento dell'uso di sostanze stupefacenti". Il predetto, controllato alla guida della propria autovettura in evidente stato di alterazione psicofisica si rifiutava di sottoporsi ad accertamenti . Il documento di guida gli veniva ritirato e l'autovettura posta sotto sequestro.

ANAGNI, IMBARCATO UN ALBANESE A FIUMICINO

Nella serata di ieri i militari della Compagnia di Anagni, a conclusione di un iter burocratico attivato il 17 dicembre 2015, davano esecuzione ad un decreto di espulsione dal territorio nazionale e all'ordinanza di accompagnamento alla frontiera, rispettivamente emessi dalla Prefettura e Questura di Frosinone in data 17/12/2015, nei confronti di un 34enne cittadino albanese residente ad Anagni a cui era stato imposto di lasciare il territorio italiano entro dieci giorni. Lo straniero, con numerosi precedenti penali a carico per reati attinenti l'immigrazione clandestina, il traffico di sostanze stupefacenti ed altro, al termine delle previste procedure, veniva accompagnato presso il posto di Polizia di Frontiera dell'aeroporto di Roma-Fiumicino ed imbarcato per l'Albania.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento