Nord CiociariaToday

Alatri, I Marlene Kuntz per il concerto di San Sisto

Saranno i Marlene Kuntz a calcare la scena per il classico concerto indetto per la festa in onore del Patrono di Alatri San Sisto. Il gruppo, proprio in queste settimane e dopo alcune date in Europa, sta girando l’Italia per promuovere il nuovo...

Marlen

Saranno i Marlene Kuntz a calcare la scena per il classico concerto indetto per la festa in onore del Patrono di Alatri San Sisto. Il gruppo, proprio in queste settimane e dopo alcune date in Europa, sta girando l’Italia per promuovere il nuovo progetto discografico dal titolo “Lunga Attesa”.

Dalla formazione ad oggi infatti, sono quasi 2000 i concerti ufficiali che li hanno visti protagonisti, perché in fondo, è lì dove vogliono essere, sempre insieme al pubblico nell’unico e straordinario momento da condividere, il live. Sul palco saranno presenti Cristiano Godano voce e chitarra, Luca Bergia batteria e percussioni, Riccardo Tesio chitarra oltre che Luca Saporiti aka Lagash al basso.

Una band di grande successo insomma, che ha superato i 25 anni di carriera. Con la pubblicazione del decimo album, il gruppo piemontese risfodera quel rock chitarristico potente e distorto che lo fece conoscere all’inizio degli anni Novanta e che ne ha determinato più di 20 anni di grandi successi e soddisfazioni.

“Anche quest’anno - ha spiegato Carlo Fantini delegato alla Cultura del Comune di Alatri - siamo riusciti a coniugare le esigenze artistiche e qualitative di un gruppo celebre nel panorama nazionale con la necessità, visto il noto momento di profonda crisi, di far quadrare i conti senza gravare troppo su un bilancio che ha senz’altro delle priorità diverse nell'interesse assoluto dei cittadini. Non possiamo che ritenerci soddisfatti: anche stavolta Alatri avrà, ad allietare la cittadinanza nel giorno più atteso, un gruppo di caratura internazionale che vanta un pubblico numeroso in tutta la penisola. Sappiamo che l’attesa possa aver creato qualche fibrillazione nell’accesso dibattito cittadino di questi giorni. Ci sentiamo di tranquillizzare tutti: avevamo diverse proposte ma le idee sempre chiare e abbiamo aspettato fiduciosi. Credo che, alla fine, ne sia valsa la pena".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento