Nord CiociariaToday

Alatri, il ricorso contro la delega a Fausto Lisi è stato respinto dal Tar

Il ricorso al TAR dei consiglieri Tarquini, Pavia, Addesse e Costantini, patrocinati dall'avv. Galione, avanzato contro il conferimento della delega consiliare al dott. Fausto Lisi, è stato respinto.

Il ricorso al TAR dei consiglieri Tarquini, Pavia, Addesse e Costantini, patrocinati dall'avv. Galione, avanzato contro il conferimento della delega consiliare al dott. Fausto Lisi, è stato respinto.

Infatti relativamente all'istanza di cosiddetta sospensiva avanzata dai sopracitati ricorrenti, Il TAR del Lazio sez. staccata di Latina (Sezione Prima) ha pronunciato la seguente ordinanza:

"il Tribunale amministrativo regionale per il Lazio, sezione staccata di Latina,(Prima sezione) RIGETTA la suindicata domanda di tutela cautelare."

Accolta quindi in pieno la tesi difensiva del comune di Alatri, patrocinato dall'avv. Sandro Di Meo, nella quale si affermava la palese infondatezza del ricorso, anche nel merito, in quanto non sussiste ragionevole verosimiglianza tra le ipotesi di illegittimità addotte dai ricorrenti e il diritto che gli stessi hanno inteso far valere. Più semplicemente e sinteticamente le asserite motivazioni di annullamento avanzate nel ricorso, sono insussistenti.

Inoltre la mancanza assoluta di qualsiasi base giuridica nella memoria prodotta conferma l'impressione che i ricorrenti volessero servirsi della giustizia amministrativa per avere quel riscatto politico che in nessun altro modo non riescono ad avere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo infatti leggiamo chiaramente nelle motivazioni dell'ordinanza: " Considerato che da un sommario esame proprio della fase cautelare la vicenda in esame appare porre problematiche di opportunità politica non di legittimità " e in queste motivazioni risiede tutto il senso di quanto successo e la certezza che l'azione del Sindaco e dell'intera Amministrazione Comunale di Alatri è, in questo frangente, del tutto legittima, come è nostra tradizione e come da sempre abbiamo dimostrato di saper fare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento