menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Maria Teresa Graziani

Maria Teresa Graziani

Alatri, Maria Teresa Graziani si schiera con Iannarilli e sferra l'attacco contro i saltafossi della politica

Confido in una scelta di coscienza da parte della cittadinanza, per l'opportunità contro l'opportunismo.

Confido in una scelta di coscienza da parte della cittadinanza, per l'opportunità contro l'opportunismo.

"Sostengo con forza e grande convinzione, la candidatura di Antonello a Sindaco, perché ha conoscenza di prima mano dei problemi di Alatri. Per questo io sto con Iannarilli, perché rappresenta appieno i valori in cui credo: competenza, coraggio, onestà e passione per il bene comune. Sto con Iannarilli perché lui sta con me, sta dalla parte del cittadino, e crede ancora profondamente nella nostra città". Ha così annunciato la propria adesione alla Lista di Forza Italia al fianco del candidato Sindaco Antonello Iannarilli, Maria Teresa Graziani, veterana del Centrodestra dal 1994, anno in cui è stata eletta con il massimo delle preferenze nel Consiglio Comunale, dove siede dal 1994 al 1998 e dal 2006 ad oggi ininterrottamente, nonché Consigliere Provinciale con delega all'Immigrazione fino al 2013 durante la Presidenza Iannarilli. "E' indiscutibile - spiega Graziani - quanto profonda sia la conoscenza che Antonello ha della nostra città e delle sue criticità. A lui deve inoltre essere riconosciuta la coerenza granitica che l'ha portato ad aderire a Forza Italia nel 1993, Partito al quale non ha mai voltato le spalle a differenza di qualche "trasformista" dell'ultima ora, che ha ritenuto forse di qualche "utilità" cambiare casacca politica dal mattino alla sera, ma facendo male i conti. La cittadinanza premierà, infatti, la serietà e l'affidabilità, oltre all'impegno costante che Antonello ha dimostrato verso la nostra Alatri, che ha sempre aiutato, quando era Presidente della Provincia di Frosinone e soprattutto da Assessore Regionale, attraverso misure di cui ha beneficiato davvero tanto la Ciociaria ed in particolar modo il nostro paese. Credo sia questo indicativo di una grande correttezza, la stessa che oggi purtroppo si sta perdendo a discapito del buongoverno di un territorio...se è vero che di giravolte e saltafossi sono pieni gli annuari - prosegue Graziani - E certamente, Iannarilli non userà la carica di Sindaco come sgabello per raggiungere più alti onori, perché proprio per la sua storia e la sua esperienza, dalla carica di Sindaco non ha nulla da guadagnare: né oggi, né in prospettiva, quando avrà cessato di esercitare il mandato. Antonello si candida per amministrare il Comune, con la stessa trasparenza con cui ha affrontato fino ad ora i suoi impegni politici, che ha portato avanti con coraggio e grande tenacia, tutte le volte in cui lo riteneva giusto. L'ho visto molto spesso, al lavoro, incaponirsi sul come "poter fare", poter cambiare le cose, rendendole migliori e puntando ad avvicinare sempre più la cittadinanza alle Istituzioni. Questo modo di intendere il potere, questa sua caparbietà nell'operare fino ad arrivare al centro di ogni problema, mi ha sempre colpito - conclude Maria Teresa Graziani - Il suo è senza dubbio un atteggiamento inusuale, nuovo e sicuramente diverso rispetto al solito "fare politica", lo stesso con cui sta tra l'altro mettendo a punto un programma concreto, realizzabile, ricco di nuove proposte e adatto a risolvere molti problemi della città. L'unico programma e l'unica persona che a parere mio, possono realmente segnare la svolta per Alatri."
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento