Alatri Alatri

Alatri, Mario Belli non ci sta alla “cannibalizzazione” politica del sindaco Morini

Continua il balletto delle “Fake news” . Ed ora dopo aver  cercato di demolire la reputazione di Alatri e dei suoi cittadini, si cerca di demolire nello stesso modo il suo sindaco Giuseppe Morini.

Continua il balletto delle "Fake news" . Ed ora dopo aver cercato di demolire la reputazione di Alatri e dei suoi cittadini, si cerca di demolire nello stesso modo il suo sindaco Giuseppe Morini.

E' una disamina del consigliere comunale del Pd, con delega agli affari generali Mario Belli, dopo aver letto la fake in questione che occupa quasi per intero la pagina 3 del quotidiano Ciociaria Oggi e dopo, sentito lo stesso Sindaco il quale, ribadisce di voler onorare l'impegno assunto con gli elettori nemmeno un anno fa e di volerlo fare per tutta la durata del mandato: cosa, ovviamente, inconciliabile con una candidatura alla regione.

"Ciò che afferma quel "Guglielmo Piazza", a noi perfettamente sconosciuto (piuttosto, chi è?), non ci sorprende più di tanto, dato che l'articolo affronta a tutto campo le problematiche politiche che infiammano in questi giorni il clima che si sta generando per elezioni locali ed, in prospettiva, cerca di mettere "pepe" sulle prossime consultazioni regionali e nazionali. Mettendo zizzania tra i partiti, guarda caso, appartenenti alla compagine di centrosinistra. Per tale motivo la non notizia ci ha poco sorpreso ed ancor meno meravigliato. Possiamo dire che ce lo aspettavamo. L'amministrazione di Alatri è un gruppo assolutamente coeso composto da persone che hanno a cuore per prima cosa le sorti della città e questo è il reale fastidio di molti soloni della politica. Non tralasciando naturalmente di seguire attentamente l'evoluzione delle politiche provinciali per quanto concerne le prossime consultazioni di più largo respiro. Il sindaco Morini - insiste Belli - persona seria e assolutamente coerente non ha aspirazioni diverse da quelle di amministrare correttamente la Città di Alatri. Che mai come in questo periodo ha bisogno di essere guidata e difesa. E possiamo dire che non ha aspirazioni "carrieristiche" di altro genere. Soprattutto non intende lasciare la guida dell'amministrazione per candidarsi alla regione, dove Alatri è ben rappresentata dall'assessore Buschini, con il quale l'amministrazione di Alatri collabora proficuamente. Tale posizione la ribadisce continuamente in ogni occasione e in tutte le numerose riunioni di maggioranza. Credo di poter esprimere tranquillamente che tutte le altre forze della coalizione la pensano allo stesso modo. Aggiungo che il disagio del nostro sindaco Morini è stato colto dalla reazione avuta non appena letto l'articolo, giungendo alla determinazione di non replicare in alcun modo alle illazioni e notizie false sul suo conto, stufo anche del ripetersi degli ingiustificati e gratuiti attacchi alla sua figura di persona corretta e coerente che negli ultimi tempi è stato costretto a subire. Il Sindaco Morini è rimasto sconcertato dall'analisi avanzata da persona che poco sa e, forse, ancor meno conosce la sua personalità. Tengo a precisare che quanto sopra è dettato solo dalla stima personale di chi conosce bene il sindaco, con il quale mi sono confrontato e non vuole sembrare una difesa d'ufficio di cui certamente non ha bisogno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alatri, Mario Belli non ci sta alla “cannibalizzazione” politica del sindaco Morini

FrosinoneToday è in caricamento