Nord CiociariaToday

Alatri, Morini risponde per le rime agli attacchi di Iannarilli

Il difetto maggiore dei canditati a sindaco, competitori di Giuseppe Morini, è la scarsa credibilità. Antonello Iannarilli, per esempio!

Il difetto maggiore dei canditati a sindaco, competitori di Giuseppe Morini, è la scarsa credibilità. Antonello Iannarilli, per esempio! E’ capace di parlare delle condizioni dei dipendenti dimenticando di ricordare i danni che egli ha fatto alla struttura ed alle casse comunali quando ha amministrato la città, per mezzo di Magliocca! Visto che ha la memoria corta, possiamo provare noi a ricordare a lui e ai nostri concittadini quanto sono riusciti a distruggere in 5 anni di disamministrazione della Città. L’amministrazione Iannarilli / Magliocca ha portato in giudizio ditte fornitrici ed ha fatto perdere il comune; ha umiliato, perseguitato e licenziato dipendenti comunali ed ha fatto perdere al comune tutte le relative cause; ha messo in fuga dipendenti preziosi, indebolendo, così, la struttura amministrativa; ha denunciato dipendenti comunali alla Procura della Repubblica e ha fatto perdere al Comune la causa; ha dato incarichi legali inutili ed ora il Comune è costretto a difendersi in giudizio contro le loro assurde ed esose pretese. Tutto questo fino ad oggi è costato alle casse del Comune quasi 200.000 euro, per i danni ai ricorrenti e le relative spese legali. Senza contare l’ultima citazione di un esimio avvocato, da loro incaricato e certamente non di nostra fiducia, che chiede il pagamento di una parcella esorbitante. Se a questo aggiungiamo che, durante l’amministrazione Iannarilli /Magliocca il comune si è dotato di un direttore generale per un costo di circa 80.000 euro/anno e per un certo periodo anche di un esperto di cerimoniale per un’altri 60.000 euro/anno; uno staff faraonico da 130.000 euro l’anno, a fronte degli 80.000 (incluso l’ingegnere capo) della Giunta Morini, il quadro del disastro è completo. Altro che sindacare sui rapporti con i dipendenti comunali! Cosa dire poi di come ha gestito il rapporto con il personale della Provincia? Delle decine di famiglie lasciate senza reddito per capriccio personale? Della vertenza Multiservizi? Della questione ancora tutta aperta sul fronte giudiziario di Frosinone Formazione? Vogliamo solo fare una ulteriore riflessione sulla nomina dei responsabili: questa Amministrazione ha riconfermato per l’80% i Responsabili di Settore della passata Amministrazione; dunque, delle due l’una o questi funzionari sono diventati tutti nostri amici all’improvviso, come dice Iannarili, oppure il Sindaco ha scelto in base ad altri criteri- forse le capacità, forse le competenze, o forse l’esperienza maturata nel proprio lavoro? Quello che Iannarilli rimprovera a questa Amministrazione è non quello che noi abbiamo fatto, ma quello che lui farebbe e sa fare bene: distruggere ed utilizzare a fini personalistici le risorse pubbliche , siano esse materiali che professionali. E’ invece una garanzia per il futuro di Alatri, l’attenzione dimostrata dall’Amministrazione Morini sulle politiche del territorio, sul sociale ed il rispetto per la cittadinanza, ivi inclusi coloro, tra i dipendenti comunali, che prestano il loro servizio alla Città con dedizione, onestà intellettuale e professionalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento