Nord CiociariaToday

Alatri, non è intenzione dell’amministrazione Comunale Morini chiudere la delegazione comunale di Tecchiena precisa Ritarossi

In merito alla polemica sollevata dal Consigliere Roberto Addesse, relativa alla paventata eliminazione della Delegazione di Tecchiena interviene l’Assessore alla P.I. Melissa Ritarossi:

Melissa Ritarossi

In merito alla polemica sollevata dal Consigliere Roberto Addesse, relativa alla paventata eliminazione della Delegazione di Tecchiena interviene l’Assessore alla P.I. Melissa Ritarossi: “sono veramente sorpresa dalla mancanza di correttezza dimostrata dal Consigliere Addesse in questo frangente. La polemica sollevata artatamente, volgarmente e offensivamente cavalcata da certi personaggi suoi ammiratori è veramente sintomo di poca lucidità politica ed amministrativa e scarsa conoscenza delle leggi e delle regole.

Infatti – prosegue l’avvocato Ritarosssi – è vero che abbiamo approvato una delibera di indirizzo dove è chiara la volontà della Giunta di assegnare i locali dell’attuale delegazione all’istituto Pertini, per la sezione del Tecnico Cartario, ma è pur vero che non si proferisce parola sulla permanenza o soppressione dell’Ufficio Decentrato a Tecchiena. Roberto Addesse dovrebbe sapere che non può essere competenza della Giunta Comunale la soppressione della Delegazione di Tecchiena e nemmeno pertanto può esprimersi nel merito. Infatti l’istituzione della Delegazione a Tecchiena è prevista esplicitamente dall’art.6 comma 1 dello Statuto Comunale (1 - Nella contrada di Tecchiena è istituita una delegazione per l'esercizio e la gestione decentrata di servizi comunali.) per la modifica del quale sarebbe stato necessario un Consiglio Comunale.

È chiaro quindi che Addesse o non sa o, finge di non sapere per mera e strumentale propaganda politica che nuoce, non solo al buon nome di questa Amministrazione, ma a tutta la popolazione che, con l’ausilio di una stampa poco attenta, viene indotta a dare fondamento a queste “fantasiose” notizie.

Ci tengo a precisare, anche a nome del Sindaco Giuseppe Morini, che da due anni questa Amministrazione sta cercando di trovare la sede definitiva per l’Istituto cartario, lottando con i denti per mantenere l’importante realtà a Tecchiena. In quest’ottica e solo nell’emergenza data dal rischio che l’istituto fosse trasferito altrove (vista la competenza provinciale) abbiamo individuato nell’edificio che attualmente ospita la Delegazione una possibile transitoria soluzione.

A nessuno mai è saltato in mente di lasciare Tecchiena senza Delegazione Comunale e nell’ipotesi fosse stato necessario, avevamo già individuato nell’attuale sede del Cartario la nuova sede della Delegazione. Credo che tra qualche giorno tutta la vicenda sarà definita e chiara perché finalmente sembra che la Provincia abbia accettato una nostra proposta alternativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Voglio concludere esprimendo tutta l’amarezza che mi lascia questa vicenda: la consapevolezza profonda di aver lavorato con il Sindaco e l’intera Amministrazione, per la crescita culturale ed economica della Città ed in particolare di Tecchiena e trovarsi coinvolti in una polemica di così basso profilo sia politico che amministrativo, intacca quella che è la mia considerazione personale per certi personaggi, ma certamente non fermerà o cambierà in alcun modo le finalità con cui mi sono proposta agli elettori, continuerò a lavorare per il bene di Alatri tutta!”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento