Nord CiociariaToday

Alatri, per il pagamento di una bolletta lite in famiglia per rissa arrestati padre e due figli

I Carabinieri   della locale Stazione Carabinieri di Alatri, coadiuvati da quelli del NORM della omonima Compagnia, traevano in arresto nella flagranza di reato padre e figlio, deferendo in stato di libertà un secondo figlio, minorenne, per il...

I Carabinieri della locale Stazione Carabinieri di Alatri, coadiuvati da quelli del NORM della omonima Compagnia, traevano in arresto nella flagranza di reato padre e figlio, deferendo in stato di libertà un secondo figlio, minorenne, per il reato di rissa aggravata in concorso. I tre congiunti venivano bloccati dai militari operanti mentre davano luogo ad una violenta colluttazione, originata da motivi legati al pagamento di una bolletta.

Gli arrestati, espletate le formalità di rito, venivano tradotti presso il proprio domicilio in regime degli arresti domiciliari.

PALIANO-FERENTINO-ANAGNI, PERQUISIZIONI E SEQUESTRATE TRE AUTO PRIVE DI ASSICURAZIONE

Nei giorni del 25 e 26 giugno 2016, i militari del NORM della Compagnia Carabinieri di Anagni e quelli delle Stazioni dipendenti, territorialmente competenti, effettuavano numerosi ed accurati servizi di controllo del territorio tesi alla prevenzione e contrasto dei reati in genere, in particolare quelli predatori, nel corso dei quali venivano conseguiti i seguenti risultati:

  • PERSONE DENUNCIATE Nr. 5:

in Paliano:

.deferivano in stato di libertà un 40enne di nazionalità polacca ed una 39enne per inosservanza agli Obblighi della Sorveglianza Speciale di P.S.;

.deferivano in stato di libertà due donne di nazionalità romena, già note, per il reato di falsa attestazione a P.U. sull’identità;

in Ferentino:

.deferivano in stato di libertà un uomo di nazionalità romena per il reato di furto aggravato.

Il predetto, dopo aver subito il distacco per morosità della fornitura di gas presso l’utenza della propria abitazione, ne manometteva il sigillo di chiusura.

  • PROPOSTE PER “IRROGAZIONE DEL FOGLIO DI VIA OBBLIGATORIO” NR. 4:

.nel corso del medesimo servizio, venivano identificati quattro cittadini romeni, di età compresa tra i 25 e 36 anni, tutti censiti, i quali si aggiravano con fare sospetto e senza giustificato motivo nell’ambito della giurisdizione di competenza.

Per tutti, ricorrendone i presupposti, veniva inoltrata proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio.

  • persone identificate nr. 40;
  • veicoli controllati nr. 25;
  • contravvenzioni al c.d.s. nr. 12;
  • Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
  • numerose perquisizioni effettuate e nr. 3 veicoli posti sotto sequestro in quanto privi di copertura assicurativa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento