Nord CiociariaToday

Alatri, progetto casa maternità é fallito. Zingaretti doveva solo chiudere reparto ostetricia

"Non c'è da meravigliarsi se la Casa della Maternità dell'ospedale San Benedetto di Alatri abbia dato i natali a soltanto tre bambini. Il disegno di Zingaretti e compagni alla fine è stato compiuto.

"Non c'è da meravigliarsi se la Casa della Maternità dell'ospedale San Benedetto di Alatri abbia dato i natali a soltanto tre bambini. Il disegno di Zingaretti e compagni alla fine è stato compiuto. Lo scopo era chiudere il reparto di ostetricia e ginecologia del nosocomio ernico in modo indolore e gettando fumo negli occhi dei cittadini. Così è stato fatto e noi, purtroppo lo avevamo detto in più di un'occasione". Lo ha dichairato Mario Abbuzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione Speciale Riforme Istituzionali.

"Ma il piano del governatore è ancora più subdolo. Stando cosi le cose diminuiranno ulteriormente i numeri per il San Benedetto che sarà sempre più a rischio chiusura. Questa è la sanità che ha immaginato, progettato e realizzato per tutti i territori Zingaretti.

Come ho già detto in questi giorni, il presidente deve prendersi le sue responsabilità, perchè dal giorno del suo insediamento ha messo in campo una politica fallimentare. A partire dal famigerato DCA 368 sulla riorganizzazione della rete ospedaliera che, per fare un esempio, ha messo in ginocchio il sistema sanitario della provincia di Frosinone. Basti pensare che l'altrettanto famoso decreto 80 della Polverini, prevedeva il DEA di II Livello per l'ospedale "Spaziani" di Frosinone, DEA I Livello a Cassino con 280 posti letto, due ospedali per acuti, Alatri e Sora, dove era previsto anche il Polo Oncologico e due ospedali distrettuali, Anagni e Pontecorvo. Quest'ultimo nella riconversione aveva in dotazione: Postazione Primo Intervento H 24 con medici ed infermieri ospedalieri degenza infermieristica 15 posti letto, poliambulatori, servizio di dialisi, servizio di endoscopia Digestiva e prevedeva 10 posti letto di hospice e punti prelievo. Il 1 di Aprile del 2013, il presidente Zingaretti porta il PPI a 12 ore e l'anno dopo ridimensiona la struttura in Casa della Salute. Poi nel DCA 368 del governatore il DEA II livello è assegnato a Latina e non più a Frosinone, l'ospedale di Alatri viene accorpato a quello del Capoluogo e da Sora sparisce anche il Polo Oncologico". Ha concluso Abbruzzese.

LAVORO; ABBRUZZESE (FI): ZINGARETTI CI DICA QUANDO SMETTERA’ DI PRENDERE IN GIRO I LAVORATORI DELLA VERTENZA FRUSINATE

"Zingaretti ci dica quando smetterà di prendere in giro i lavoratori della vertenza frusinate. Queste persone e le rispettive famiglie hanno bisogno di interventi concreti, visto e considerato che ormai, quasi tutti, hanno perso il sostentamento relativo agli ammortizzatori sociali". Lo ha dichiarato Mario Abbruzzese, consigliere regionale di Forza Italia del Lazio e presidente della Commissione speciale Riforme Istituzionali.

"La provincia di Frosinone soffre, ormai da tempo, uno stato di crisi economica ed occupazionale senza precedenti, che pare irreversibile, con una conseguente desertificazione industriale, mortificazione sociale, diminuzione esponenziale di posti di lavoro, conseguente significativa perdita di potere di acquisto delle famiglie. Per fronteggiare questa situazione drammatica, in data 14 gennaio 2016, è stato approvato in Consiglio Regionale del Lazio un ordine del giorno che impegnava la Giunta ed il Presidente Zingaretti, ad “attivarsi con impegni precisi per la ripresa economica della provincia di Frosinone, ivi compresa l’attivazione delle misure della Legge regionale 4/2009 avente ad oggetto (Istituzione del reddito minimo garantito. Sostegno al reddito in favore dei disoccupati, inoccupati o precariamente occupati) o tramite un nuovo provvedimento similare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si è trattato quindi, di un impegno preciso, da parte di maggioranza ed opposizione consiliare, allo scopo di sensibilizzare la Giunta per individuare un percorso normativo e finanziario di politiche di sostegno al reddito dei tanti che sono rimasti privi di occupazione. Ma ancora oggi i lavoratori navigano nell'incertezza più totale e questo è intollerabile. Zingaretti continua ad essere lontano dalla realtà che vivono tutti i giorni i cittadini della nostra Regione e, cosa ancora più imbarazzante, fa finta di nulla come se tutto sia a posto ed il Lazio sia una delle entità territoriali più virtuose del nostro paese. Giusto per rinfrescare la memoria al governatore in provincia di Frosinone ci sono: 2550 lavoratori da ricollocare di cui 150 hanno perso il sostegno degli ammortizzatori sociali a giugno 2015, altri 356 li hanno persi lo scorso giugno e ulteriori 500 finiranno a giugno 2017". Ha concluso Mario Abbruzzese

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, muore in ospedale Massimo Santoro della storica gelateria “Bandiera Blu” di Colleferro

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento