Nord CiociariaToday

Alatri, Puntiamo sul Sindaco che non guarderà all'orologio e che timbrerà il cartellino come tutti gli altri

Portano la festa nelle città Giordano Simoncelli e Soraya Mainetti, compagni nella vita e nel lavoro, giostrai e figli d'arte da generazioni con una bimba appena nata e un altro di circa quattro anni, spiegano perché, con un'occupazione così...

Soraya Mainetti

Portano la festa nelle città Giordano Simoncelli e Soraya Mainetti, compagni nella vita e nel lavoro, giostrai e figli d'arte da generazioni con una bimba appena nata e un altro di circa quattro anni, spiegano perché, con un'occupazione così particolare, hanno aderito alle Liste di Iannarilli, favoritissimo dai giovani, al ruolo di Sindaco di Alatri per le prossime Amministrative.

Giordano Simoncelli

"La nostra non è una vita semplice - spiega Giordano - Bisogna spostarsi di continuo per svariati mesi e non sempre il guadagno è assicurato. Una vita da girovaghi, appunto, con i suoi pro ed i suoi contro, che però ci permette di vedere e conoscere sempre nuovi posti, ed individuarne anche le criticità. Siamo originari di Alatri, dove tra l'altro viviamo, e siamo fermamente convinti che Antonello sia la persona giusta per governare la nostra città, anche e soprattutto grazie alla lunga esperienza amministrativa maturata negli anni". Ventisette anni lui, 28 Soraya, continuano quindi motivando il debutto in politica al fianco di Antonello Iannarilli, l'unico, sostengono "che incarna i veri ideali di Forza Italia, e che al Partito non ha mai voltato le spalle, a costo di andare incontro anche a seri problemi creati da chi la pensava diversamente. E Antonello l'ha fatto sempre in nome dei propri principi e per difendere i colori azzurri". A seguire le dichiarazioni di Soraya, che si allinea a Simoncelli affermando che: "Alatri merita un posto di grande visibilità nel panorama provinciale, e invece arretra, perde di attrattiva e finisce col l'essere affossata dalla mancanza di iniziative, di eventi, dalla giusta promozione delle proprie risorse. Occorre più amore per la nostra città e Antonello, Alatri ce l'ha nel sangue, si vede ed emerge dai suoi discorsi, dalla volontà inarrestabile che si percepisce nel voler cambiare le carte in tavola e mandare a casa chi, invece, questo territorio non lo difende come dovrebbe". Suggeriscono una valorizzazione del centro storico a tutto tondo, Simoncelli e Mainetti, e una riqualificazione di tutte le contrade più popolose, esortando poi la cittadinanza ad aprire gli occhi e a puntare, per il futuro, sul "giusto Sindaco per questa città - concludono - Noi lavoriamo tutto l'anno, non c'è Ferragosto, sabato, domenica, Natale o Pasqua che tenga, e per questo motivo, sosteniamo Iannarilli, ben noto anche per essere un grande lavoratore, un politico innovatore e stacanovista, insomma, uno che non guarda all'orario, né agli aperitivi, e che sbaraglia gli avversari proponendo perfino per se stesso, il badge con cui timbrare sul posto di lavoro. La dimostrazione pratica che Antonello sarà un Sindaco a tempo pieno, e non a tempo perso come purtroppo è accaduto negli ultimi anni". Alatri, 28/03/2016 Giordano Simoncelli e Soraya Mainetti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento