Nord CiociariaToday

Alatri, ritirata la patente ad un uomo che guidava ubriaco. Morolo, aveva tentato di uccidere il convivente. Arrestata

Alatri, i  carabinieri del NORM della locale Compagnia, nel corso di predisposti servizi per il controllo del territorio, deferivano in stato di libertà un 28enne di nazionalità rumena per “guida in stato di ebbrezza alcolica”.

Alatri, i carabinieri del NORM della locale Compagnia, nel corso di predisposti servizi per il controllo del territorio, deferivano in stato di libertà un 28enne di nazionalità rumena per “guida in stato di ebbrezza alcolica”. Lo stesso, controllato mentre era alla guida di un’autovettura non di sua proprietà e sottoposto ad accertamento etilometrico, risultava avere un tasso alcolemico superiore a quello consentito dalla legge. Il documento di guida veniva ritirato mentre l’autovettura veniva restituita al legittimo proprietario.

Vico nel Lazio, i militari della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, intercettavano e controllavano due persone di Ceprano, già censite. Le stesse, bloccate mentre si aggiravano con fare sospetto in prossimità di isolate abitazioni venivano pertanto proposte per l’irrogazione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel comune per anni 3.

COMPAGNIA DI ANAGNI

Domenica 16 giugno 2013, in Ferentino si è tenuta una sobria cerimonia organizzata dalla locale Sezione dell’Associazione Nazionale Carabinieri in congedo, presieduta dal Cav. Idolo Datti, per ricordare il 199° annuale di fondazione dell’Arma dei Carabinieri. Dopo l’incontro ed uno scambio di saluti all’interno della sede, vi è stato un toccante momento con la deposizione di una corona d’alloro al monumento ai Caduti ubicato in piazza Matteotti. Presenti, oltre ad un nutrito gruppo di Soci e Benemerite, il Sindaco della Città Ernica, Avv. Antonio Pompeo, il Generale dei Carabinieri in congedo Antonio Affinito, il Coordinatore Provinciale A.N.C. Cav. Antonio PAPA, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Anagni, Cap. Costantino Airoldi ed il Comandante della Stazione Carabinieri del luogo, Maresciallo Raffaele Alborino. A seguire, vi è stata la celebrazione della S.Messa presso la Cattedrale di Ferentino, officiata da don Luigi Di Stefano.

COMPAGNIA DI CASSINO

I militari del NORM della locale Compagnia, nel corso di un predisposto servizio per il controllo del territorio, deferivano in stato di libertà per “ricettazione” un 35enne di Sora già censito.

Il predetto, veniva sorpreso sulla S.S. 509 del comune di Sant’Elia Fiume Rapido alla guida di un’autovettura Fiat 500 priva di targhe e relativi documenti di circolazione, in quanto non ancora immatricolata e, da accertamenti esperiti, la stessa risultava essere oggetto di furto denunciato in Sora il 16.06.2013 dal legale rappresentante di una concessionaria del luogo, mentre era in corso lo svolgimento di una festa. L’autovettura veniva restituita al legittimo proprietario.

Cervaro, i militari della locale Stazione, deferivano in stato di libertà per “guida in stato di ebbrezza alcolica” un 74enne di Cassino. Lo stesso, fermato mentre era alla guida della propria autovettura e sottoposto ad accertamento etilometrico, risultava avere un taso alcolemico superiore a quello consentito dalla legge. Il documento di guida veniva ritirato ed il veicolo sottoposto a sequestro amministrativo.

COMPAGNIA DI FROSINONE

In Frosinone, i militari del NORM della locale Compagnia, nel corso di predisposto servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, traevano in arresto per “detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio” un 22enne di Ferentino, già noto. Lo stesso, intercettato nei pressi di un noto quartiere, alla vista dei carabinieri si dava a precipitosa fuga ma, raggiunto e sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di nr. 300 dosi di “cocaina” e nr. 200 di “crak” per un totale di gr. 130. Il prevenuto, ad espletate formalità di rito, veniva associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’A.G..

Frosinone, i militari della locale Stazione, in esecuzione di Ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Frosinone, traevano in arresto una 32enne di Morolo. La stessa, era già stata deferita per il reato di “tentato omicidio” nei confronti del convivente mediante somministrazione di medicinali con principi attivi anticoagulanti. La stessa, ad espletate formalità di rito, come disposto dall’A.G. mandante veniva tradotta presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

COMPAGNIA DI SORA

Nel pomeriggio di ieri, in Sora, i militari del NORM della locale Compagnia, nel corso di predisposti servizi per il controllo del territorio finalizzati al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, segnalavano alla Prefettura di Frosinone, ai sensi dell’art.75 del DPR 309/90, una 41enne del luogo poiché trovata in possesso di mg. 500 di “cocaina” sottoposta a sequestro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento