Nord CiociariaToday

Alatri, Tagliaferri: “Antonello è l’unico promotore di una politica che parte dal basso e dà respiro alla voce della gente”

“Potrei elencare una ad una, tutte le attività commerciali che c’erano originariamente dall’ingresso di Porta San Pietro all’uscita di Porta San Francesco. Le frequentavo da bambina e in quanto figlia di commercianti, inevitabile quindi che sia...

Tiziana Tagliaferri-2

“Potrei elencare una ad una, tutte le attività commerciali che c’erano originariamente dall’ingresso di Porta San Pietro all’uscita di Porta San Francesco. Le frequentavo da bambina e in quanto figlia di commercianti, inevitabile quindi che sia rimasta nel settore e che si tratti di un ambito che mi trova particolarmente sensibile”.

Si presenta così Tiziana Tagliaferri, di professione parrucchiera, nell’introdurre la tematica verso la quale convergerà le sue attenzioni ora, in campagna elettorale a supporto del candidato a Sindaco Antonello Iannarilli, e se possibile, anche come neoeletta al rinnovo del Consiglio Comunale. Prosegue poi, Tagliaferri, nello spiegare le ragioni della sua decisione, e come e cosa farebbe per risollevare le sorti del commercio ad Alatri, che ritiene ad oggi in ginocchio.

“Da quando ho deciso di sostenere Antonello, amico e politico di grande valore, la soglia dell’attenzione che rivolgo alle criticità che affliggono gli esercizi pubblici e le attività commerciali nel nostro comune, si è incredibilmente alzata. Raccolgo di giorno in giorno le testimonianze e gli sfoghi di cittadini demotivati, scontenti, preoccupati dall’assenza di qualsiasi iniziativa che valorizzi il loro lavoro e dalle spese esorbitanti alle quali si ritrovano a dover far fronte quotidianamente - spiega Tiziana Tagliaferri - In quanto imprenditore, che quindi vive e conosce bene le problematiche concrete di chi ha una partita Iva, Iannarilli ha recepito subito le mie istanze, dimostrando grande interesse all’idea di trovare un’area adatta da destinare a mercato giornaliero in pianta stabile al centro storico, e cercare di avere a disposizione locali chiusi, sia per mercatini tematici, sia per eventi di qualsiasi genere come quello di promuovere i prodotti tipici del territorio. Successivamente, potremmo quindi procedere al rilascio di autorizzazioni e licenze per le attività artigianali, al momento da riportare praticamente in vita, tramite il commercio fisso e ambulante, ed anche grazie a misure fiscali agevolate e semplificazioni burocratiche. Il rilancio delle attività sportive, che attualmente, non vengono affatto valorizzate, con buona pace dei nostri giovani che passano ore ed ore davanti al pc o oziando per strada, passa anche attraverso l’individuazione di una struttura da adibire a luogo di aggregazione per le famiglie, occasioni di festa, ma anche laddove sia possibile dedicarsi allo sport a tutto tondo, e farlo a costi modesti, utili ad abbattere semplicemente le spese di gestione. Ho scelto di aderire quindi alle Liste di Iannarilli, candidato Sindaco di Alatri - conclude Tiziana Tagliaferri - perché favorevole al suo modo di fare politica, che parte proprio dal basso, dalla gente e dal territorio. Sono sicura che sarà questo il fattore vincente che ci consentirà di conquistare ottimi risultati, perché la cittadinanza ci sta già dimostrando fiducia e siamo forti nelle nostre convinzioni e del nostro patrimonio di valori e di ideali”.

Tiziana Tagliaferri

ANGELICA PITOCCO PARTECIPA ALLA COMPETIZIONE ELETTORALE E SI DICHIARA CON IANNARILLI

Angelica Pitocco

“Mi candido con Iannarilli per garantire spazi ai nostri figli e costi più accessibili nei servizi a domanda individuale”

“Sono determinata a mettermi in gioco per queste elezioni comunali perché ho molte idee, nuove proposte e tanta voglia di fare. Si tratta sicuramente di una sfida con me stessa, ma la mia è soprattutto una testimonianza di fedeltà e ammirazione verso Antonello, che è stato capace, grazie ad una profonda onestà, una caparbietà come pochi e sacrifici enormi, di raggiungere i più alti livelli della politica, restando una persona per bene, pronta a servire lealmente la sua gente”.

Così, introduce la propria candidatura al rinnovo del Consiglio Comunale, Angelica Pitocco, nel novero delle donne che affiancheranno Iannarilli in corsa per la fascia di Primo Cittadino di Alatri. Angelica, mamma di due bimbe a soli 34 anni e dipendente pubblica con il pallino della pubblicità e della comunicazione, spiega perché ritiene che la lunga vita di un'amministrazione passi anche attraverso l'informazione capillare, libera ed estesa a tutti i cittadini.

“Certo - spiega Angelica - non ho mai dubitato dell'effetto positivo che una comunicazione efficace e fruibile per i nostri concittadini di tutte le età, possa sortire per la buona riuscita dell'attività amministrativa. Si creerebbe infatti un canale diretto tra la cittadinanza e il Comune, pronto a recepire ogni genere di segnalazione finalizzata a migliorare la nostra quotidianità e la nostra città. Il dialogo con il cittadino, si rivela strumento strategico che aggrega e intercetta i bisogni molteplici della comunità, e quello che avrei in mente di realizzare è un sistema semplice e immediato, in cui l'utente chiama e il Comune risponde. Sono assolutamente in disaccordo poi - prosegue Pitocco – per esempio, con la gestione che l'attuale Amministrazione sta facendo degli asili nido, arrivati a svettare nelle rette, per bambino, a cifre davvero proibitive, se si pensa alla difficile congiuntura economica che le famiglie stanno vivendo. E d'altra parte avremmo dovuto aspettarcelo già dalle previsioni, nel Bilancio 2016 e 2017, delle riscossioni per le mense scolastiche, per il trasporto e la gestione degli asilo nido, dalle quali, a conti fatti, l'aumento del 100% delle tariffe, sarebbe da ricondursi all'aumento del 100% del numero degli alunni, come se tutte le mamme di Alatri fossero in stato interessante!! Siamo davvero al trionfo dell'assurdo! E non solleva dalle proprie responsabilità l'attuale Giunta, l'aver congelato strategicamente, e guarda caso in prossimità delle elezioni, gli aumenti fino a giugno 2016, perché di fatto la volontà di accrescere le tasse è chiara ed evidente a tutti ed entrerà in vigore definitivamente da luglio 2016. Inutile aprire una trattazione sull'utilità degli asili nido per la crescita dei nostri figli, ma è evidente che l'Amministrazione vigente non si cura affatto delle esigenze primarie dei piccoli, né tanto meno dei bisogni delle famiglie - conclude Angelica Pitocco - Sollecito quindi i nostri concittadini ad aprire gli occhi e ad esprimere la propria fiducia verso Antonello Iannarilli candidato Sindaco di Alatri, capace di recepire realmente le criticità del territorio e le richieste di aiuto che gli giungono infatti da moltissime persone, consapevoli di avere a che fare con un politico che, a differenza di altri, si dimostra con i fatti e tutti i giorni, “al servizio di tutti, nessuno escluso”.

Angelica Pitocco

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento